Apri il menu principale

The Bride of Lammermoor: A Tragedy of Bonnie Scotland

film del 1909 diretto da J. Stuart Blackton
The Bride of Lammermoor: A Tragedy of Bonnie Scotland
Titolo originaleThe Bride of Lammermoor: A Tragedy of Bonnie Scotland
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1909
Durata165 metri (split reel)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaJ. Stuart Blackton
Soggettodal romanzo The Bride of Lammermoor (1819) di Sir Walter Scott
SceneggiaturaLiebler (Theodore A. Liebler Jr.)
Casa di produzioneVitagraph Company of America
Interpreti e personaggi

The Bride of Lammermoor: A Tragedy of Bonnie Scotland è un cortometraggio muto del 1909 diretto da J. Stuart Blackton. Il film è conosciuto anche con il titolo breve The Bride of Lammermoor.

Indice

TramaModifica

Una fanciulla, pur amando un altro, va in sposa a un duca che, con l'appoggio del padre di lei, l'ha indotta a credere che ormai sia diventata indifferente al suo amante. Quando, dopo le nozze, la giovane scopre la verità, non riuscirà a rassegnarsi e troverà rifugio prima nella follia e poi nella morte.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Vitagraph Company of America.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Vitagraph Company of America, il film - un cortometraggio di 165 metri - uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 5 gennaio 1909. Nelle proiezioni, veniva programmato con il sistema dello split reel, accorpato in un'unica bobina con un altro cortometraggio della Vitagraph, The Painting[1].

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che si presume perduta[2].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica