Apri il menu principale

The Return of Draw Egan

film del 1916 diretto da William S. Hart Clifford Smith (aiuto regista)
The Return of Draw Egan
'The Return of Draw Egan'.jpg
Titolo originaleThe Return of Draw Egan
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1916
Durata50 min (1.500 metri - 5 rulli)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Genereazione, avventura, sentimentale, western
RegiaWilliam S. Hart
Clifford Smith (aiuto regista)
SoggettoC. Gardner Sullivan
SceneggiaturaC. Gardner Sullivan
ProduttoreThomas H. Ince
Casa di produzioneKay-Bee Pictures e New York Motion Picture
FotografiaJoseph H. August (come Joe August)
ScenografiaRobert Brunton
Interpreti e personaggi

The Return of Draw Egan è un film muto del 1916 diretto e interpretato da William S. Hart.

TramaModifica

The Return of Draw Egan

"Draw" Egan, un pistolero, viene scambiato dagli abitanti di una cittadina del West per un uomo di legge: gli affidano, così, la città per ripulirla dai banditi e dai malviventi. Innamorato di Myrtle Buckton, la figlia del sindaco, Egan decide di restare a Yellow Dog e di accettare la carica di sceriffo, lasciandosi alle spalle il suo passato.

Quando, però, un suo vecchio compare, Arizona Colt, lo ricatta minacciando di raccontare a tutti chi egli sia veramente se non lo aiuterà a mettere le mani sulla città, Egan non accetta compromessi. Ne segue una sparatoria nella quale Arizona resta ucciso. Egan, allora, si costituisce ma i cittadini di Yellow Dog decidono di mettere una pietra sopra il suo passato. Ormai l'ex bandito è diventato uno stimato cittadino e può costruirsi un futuro insieme alla sua Myrtle.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto da Thomas H. Ince per la Kay-Bee Pictures e New York Motion Picture. Venne girato dal 29 aprile 1916 al 24 maggio 1916[1].

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Triangle Distributing e dalla New York Motion Picture, uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 15 ottobre 1916.

Copie della pellicola si trovano negli archivi dell'International Museum of Photography and Film at George Eastman House, in quelli del Museum of Modern Art, nella Newhall/William S. Hart film collection e in collezioni private[2].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema