Thyroptera devivoi

specie di pipistrello
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Thyroptera devivoi
Immagine di Thyroptera devivoi mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Thyropteridae
Genere Thyroptera
Specie T.devivoi
Nomenclatura binomiale
Thyroptera devivoi
Gregorin, Gonçalves, Lim & Engstrom, 2006

Thyroptera devivoi (Gregorin, Gonçalves, Lim & Engstrom, 2006) è un pipistrello della famiglia degli Tirotteridi diffuso nell'America meridionale.[1]

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 38,4 e 46 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 35 e 38 mm e la lunghezza della coda tra 24,6 e 29 mm.[2]

AspettoModifica

La pelliccia è lunga e lanuginosa, più corta sulle spalle. Le parti dorsali sono bruno cannella, mentre le parti ventrali sono bruno-grigiastre o bianche, con la base dei peli nera. Il muso è lungo ed appuntito, gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono a forma di imbuto, separate e marroni chiare. Il trago è corto e con l'estremità arrotondata. Le membrane alari sono bruno-grigiastre scure e attaccate posteriormente alla base dell'artiglio dell'alluce. Sono presenti dei grossi cuscinetti adesivi ovali alla base dei pollici e sulla pianta dei piccoli piedi. La punta della lunga coda si estende leggermente oltre l'ampio uropatagio, il quale è ricoperto dorsalmente di file trasversali di piccole formazioni verrucose. Il calcar è lungo.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

Si rifugia probabilmente tra le fronde delle palme.

AlimentazioneModifica

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è diffusa nella Guyana sud-occidentale e negli stati brasiliani nord-orientali del Piauí e del Tocantins.

Vive nelle foreste a galleria, savane e cerrado.

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato che questa specie è conosciuta soltanto da 4 individui provenienti da tre località, che potrebbe trattarsi di due forme differenti e l'habitat nella parte più meridionale del suo areale viene rapidamente convertito in terreni agricoli e pascoli senza essere a conoscenza dell'impatto che ciò potrebbe avere su di essa, classifica T.devivoi come specie con dati insufficienti (DD).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Sampaio, E., Lim, B. & Peters, S. 2008, Thyroptera devivoi, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ dos Reis & Al., 2007.

BibliografiaModifica

  • Nelio R.dos Reis & al., Morcegos do Brasil, Londrina, 2007. ISBN 978-85-906395-1-0
  • Alfred L. Gardner, Mammals of South America, Volume 1: Marsupials, Xenarthrans, Shrews, and Bats, University Of Chicago Press, 2008. ISBN 9780226282404

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi