Tiberio Claudio Severo Proculo

senatore romano
Tiberio Claudio Severo Proculo
NascitaPompeiopolis
Morte200
FigliAnnia Faustina
GensClaudia
PadreGneo Claudio Severo
MadreAnnia Aurelia Galeria Faustina
Consolato200

Tiberio Claudio Severo Proculo (latino: Tiberius Claudius Severus Proculus; ... – ...; fl. 200) è stato un politico romano, console nel 200, nipote dell'imperatore Marco Aurelio e suocero dell'imperatore Eliogabalo.

Proculo era originario di Pompeiopolis in Paflagonia, ed era figlio di Gneo Claudio Severo, console del 173, e di Annia Aurelia Galeria Faustina, figlia di Marco Aurelio. Ebbe una figlia, Annia Faustina, che sposò l'imperatore Eliogabalo.

Nel 200 Proculo divenne console.[1]

NoteModifica

BibliografiaModifica