Top Model (telenovela)

telenovela argentina
Top Model
TopModel.jpg
Immagine tratta dalla sigla iniziale italiana.
Titolo originale90-60-90 modelos
PaeseArgentina
Anno1996-1997
Formatoserial TV
Generetelenovela
Stagioni1
Puntate278
Durata45 min
Lingua originalespagnolo
Rapporto4:3
Crediti
Interpreti e personaggi
Prima visione
Prima TV originale
Dall'8 gennaio 1996
Al4 luglio 1997
Rete televisivaCanal 9
Prima TV in italiano
Dalfine anni '90
Alconclusa
Rete televisivareti locali

Top Model (90-60-90 modelos) è una telenovela argentina del 1996 prodotta da Telearte.

Ha come protagonisti Silvia Kutika, Raúl Taibo e Osvaldo Laport. Gli autori sono: Elena Antonietto, Atilio Veronelli, Gustavo Belatti e Stella de la Rosa. La coordinazione di essi è di Marcela López Rey.

TramaModifica

Un'agenzia assume giovani modelle per farle diventare persone famose nel mondo. I proprietari di questo ente sono Giulia Dalton e Fabio Herrera. Tra le ragazze che si presentano c'è Lucia, una giovane donna e umile, che senza saperlo verrà ammessa e lavorerà per la madre, cioè Giulia. La giovane vive insieme alla mamma adottiva, Rosa Peralta. Neanche lei sa chi è Giulia, in quanto è stata ingannata alla nascita della figlia e abbandonata dalla famiglia.

Giulia e Fabio vivono la loro relazione, fino a quando arriverà Martin che vuole diventare socio dell'agenzia e vuole conquistare Giulia. Anche la perfida Agatha vuole interrompere il loro rapporto.

ProduzioneModifica

La produzione della serie inizia tra la fine del 1995 e l'inizio del 1996 negli studi Dorrego e Conde[1] di Buenos Aires. La trasmissione comincia l'8 gennaio 1996 e si conclude il 4 luglio 1997. Alcune scene dell'episodio finale sono registrate all'Hotel Sheraton. Nello stesso luogo si è svolta una sfilata alla presenza di Jorge Ibañez, realizzata a beneficio della "Confederación Nacional de Beneficencia del Círculo" della città di Córdoba, alla presenza di tutto il cast. Per questo episodio, è stato eletto Kevin Emiliano Sztajn per interpretare il figlio dei due protagonisti[2].

Nel dicembre del 96 il protagonista Raúl Taibo decide di lasciare la fiction per motivi economici in quanto voleva un aumento di stipendio e visto che gli è stato negato, viene rimpiazzato da Osvaldo Laport. Nella serie Fabio muore[3]. Nello stesso periodo, viene proposto a Natalia Oreiro la parte principale nella serie Ricos y famosos, motivo per cui lascia le registrazioni. Gli autori fecero un cambiamento nella trama e introdussero nuovi personaggi: l'agenzia cambia proprietario e co-proprietario, rispettivamente Giulia e Martin ed entra il personaggio di Agatha come antagonista[4].

Personaggi ed interpretiModifica

Altri interpreti: Maria Eugenia Delbes, Diego Ross.

EpisodiModifica

La serie è composta da un'unica stagione divisa in due parti[5].

Viene trasmessa anche in Italia su alcune reti locali come RTE 24h, Super 3, IES Tv, Rieti Lazio Tv RL TV, Canal 9, Supersix e nel 2009 sul canale pay Lady Channel. Il doppiaggio, però, si è fermato alla puntata numero 168 delle 268 originali e non fu mai completato[6][7].

In Italia la telenovela venne acquistata e distribuita dalla società Roveca e trasmessa in prima TV nel 1998 su TV Centro Marche.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 268 1996-1997 fine anni '90

RiconoscimentiModifica

Premios Don Segundo Sombra

Distribuzioni internazionaliModifica

Paese Canale/i
  Argentina Canal 9
  Ecuador Ecuvisa
  Italia Vero
  Lettonia Euro TV
  Romania Acasă
  Russia Rossija 1
  Serbia RTV Pink
  Turchia Kanal-54

AccoglienzaModifica

La telenovela è stata accolta positivamente dal pubblico. Però, fu criticata dai giornalisti per alcuni passaggi troppo inverosimili: solo nei primi otto mesi di trasmissione ci furono 9 assassini, 11 tentativi di uccisione, 3 incidenti, 2 sequestri, 2 paralisi e una persona affetta da leucemia tanto da essere rinominata dal quotidiano Clarín "la telenovela delle disgrazie"[9].

NoteModifica

  1. ^ (ES) Fernanda Iglesias, Como en las novelas, clarin.com, 29 settembre 1996. URL consultato il 30 luglio 2014 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2014).
  2. ^ (ES) 90-60-90, el desfile final, in Clarin, clarin.com.ar, 2 luglio 1997. URL consultato il 30 luglio 2014.
  3. ^ (ES) Fernanda Iglesias, Sale Taibo, ¿entra Laport?, in Clarin, clarin.com, 21 dicembre 1996. URL consultato il 30 luglio 2014 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2014).
  4. ^ (ES) 90-60-90 Modelos, tripod.com. URL consultato il 30 luglio 2014.
  5. ^ (ES) 90-60-90 modelos Canal 9 · 1996, tele-adictos-it, 5 dicembre 2010. URL consultato il 30 luglio 2014.
  6. ^ Top Model, antoniogenna.net. URL consultato il 30 luglio 2014.
  7. ^ Principali edizioni italiane a cura di Todovideo, todovideo.it. URL consultato il 30 luglio 2014.
  8. ^ (ES) A viale no hay con què darle, pagina12.com.ar, 5 maggio 1998. URL consultato il 30 luglio 2014.
  9. ^ (ES) Silvina Lamazares, La novela de las desgracias, su clarin.com, 15 settembre 1996. URL consultato il 30 luglio 2014 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2014).

Collegamenti esterniModifica