Apri il menu principale
Tor Tre Teste
Tor Tre Teste.jpg
L'insieme della chiesetta con la torre ed il bassorilievo con le tre protomi
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàRoma-Stemma.png Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma V
Data istituzione29-30 luglio 1977[1]
Codice7E
Superficie1,25 km²
Abitanti11 417 ab.[2] (2015)
Densità9 133,6 ab./km²

Coordinate: 41°53′36.96″N 12°35′54.96″E / 41.8936°N 12.5986°E41.8936; 12.5986

Tor Tre Teste è la zona urbanistica 7E del Municipio Roma V (ex Municipio Roma VII) di Roma Capitale. Si estende sul quartiere Q. XXIII Alessandrino.

Indice

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

La zona confina:

StoriaModifica

La zona prende il nome da un bassorilievo in travertino raffigurante tre teste[3], di cui una femminile velata, posto sulla facciata della Chiesa di Sant'Anna a Tor Tre Teste, circa al 9° chilometro della via Prenestina.

La chiesetta si trova addossata a una torre, innalzata nel XII secolo con funzione giurisdizionale e che era anticamente denominata "Torre di San Giovanni", probabilmente in quanto, in epoca medioevale, apparteneva alla Basilica Lateranense, come testimoniava un'iscrizione che era presente sulla parte meridionale della torre:

... SCI LOCVS ISTE IOHIS
... BIT HUC ANATHEMA FERIT

Nel 1948 crollò tutta la parete settentrionale della torre; altri crolli avvennero nel 1966 e infine nel 1972, quando cadde l'angolo sud-orientale abbattendo parte della facciata della chiesa e l'epigrafe medievale.

 
Teatro di tipo greco (detto erroneamente "anfiteatro") di Tor Tre Teste

Nel 1966, i resti di una villa di età imperiale vennero distrutti per costruire un insediamento industriale; tra il 1964 e il 1967 venne parzialmente demolito un sepolcro a tempietto.

Il 26 ottobre 2003 venne inaugurata la nuova chiesa di Dio Padre Misericordioso, progettata dall'architetto Richard Meier, caratterizzata per le tre vele bianche, la luminosità e il cemento "mangiasmog" con cui è stata costruita.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

 
Il bassorilievo in travertino raffigurante le tre protome

Aree naturaliModifica

 
Il parco intitolato a Giovanni Palatucci

Nel quartiere ci sono estese aree verdi, come il parco Giovanni Palatucci, detto anche parco Tor Tre Teste-Alessandrino, e il parco Davide Franceschetti.

CollegamentiModifica

  È raggiungibile dalle stazioni Alessandrino, Torre Spaccata e Torre Maura.

SportModifica

La zona è rappresentata nello sport del calcio dal GSD Nuova Tor Tre Teste[4]. Ha diverse rappresentative giovanili, militanti nei campionati regionali Juniores Elite, Allievi Elite, Allievi Elite fascia B, Giovanissimi Elite e Giovanissimi Elite fascia B.

NoteModifica

  1. ^ Delibera consiliare n. 2983 del 29-30 luglio 1977.
  2. ^ Roma Capitale - Roma Statistica. Popolazione iscritta in anagrafe al 31 dicembre 2015 per zone urbanistiche.
  3. ^ Il bassorilievo esposto è una copia dell'originale.
  4. ^ GSD Nuova Tor Tre Teste

Collegamenti esterniModifica

  Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma