Apri il menu principale

Traks

gruppo musicale italiano
Traks
Paese d'origineItalia Italia
GenereDance
Disco
Italo disco
Periodo di attività musicale1982 – 1985
Album pubblicati2

I Traks sono stati un gruppo musicale italiano di musica disco, dance e italo disco, attivo dal 1982 al 1985.

StoriaModifica

La formazione dei Traks era composta da Aax Donnell voce solista, Paul Micioni chitarra elettrica, Peter Micioni chitarra-basso, Marian Savati batteria . La band venne costituita per un'idea nata dalle vivaci e appassionate menti dei quattro componenti del gruppo che lavoravano già tutti come disc-jockey dalla metà degli anni Settanta in poi. Fu durante un loro viaggio in auto che i Traks decisero di realizzare una nuova versione di Long Train Runnin', un brano del 1973 molto programmato nei loro DJ-set.

Fu così che nell'inverno del 1981 in uno studio di registrazione di Roma, la band, coadiuvata da ottimi arrangiatori e da esperti tecnici del suono, registrò la cover dello storico pezzo dei Doobie Brothers impiegando un sound più adatto al pubblico delle discoteche di quei primi anni Ottanta, ideando un'intro più lunga rispetto al brano originale per favorirne il mixaggio ai dee-jay, rendendo la cover molto più agressiva e accattivante dell'originale.

Sul retro del singolo fu inciso Drums Power, un groove strumentale, quindi senza l'utilizzo della parte vocale, basato su un loop continuo di batteria con l'aggiunta di varie percussioni quali congas, claves, campanacci. Questo "B side" del disco venne molto usato dai disc-jockeys e campionato da molti artisti tra cui i 4M International che lo usarono per la loro Space Operator (1982).

Long Train Runnin', che divenne riferimento per la nascente Italo disco, venne stampato su vinile 12" inizialmente soltanto in 30 esemplari. Le copie vennero fatte pervenire a molti discografici presenti al Midem di Cannes nel febbraio 1982, all'epoca il principale mercato internazionale per la comunità musicale globale e importante vetrina di nuovi prodotti. La Savoir Faire Records francese che testò per prima il brano dei Traks, sia in radio che in discoteca, si rese conto immediatamente dell'innovazione del prodotto e decise di licenziarlo a livello mondiale in breve tempo. Un mese dopo il singolo di Long Train Runnin' uscì in Italia con la Best Record e in Francia con la Carrere Records; poi venne licenziato anche da PolyGram (Germania), Blanco Y Negro (Spagna), RCA (Giappone) e in molti altri paesi nel mondo. Il successo fu immediato e la band conquistò subito la vetta delle classifiche, ottenendo il Disco d'Oro in Francia e in Germania. Sempre nel 1982, l'ormai famosa cover arrivò al 24º posto della Hot 100 di Billboard.

Il successo così ecclatante del disco singolo aprì la strada al primo album dei Traks. L'ellepì dall'omonimo titolo del pezzo venne realizzato con l'aiuto artistico di Bob Masala e di Max Di Carlo, arrangiatori e musicisti internazionali. I Traks iniziarono a performare in discoteca e ad essere presenti in molti programmi televisivi quali Discoring, Popcorn, Premiatissima e Musikladen in Germania. Venne anche realizzato un videoclip di Long Train Running nella discoteca Much More di Roma, storica location nel cuore del rione " Parioli ".

Nel 1983, visto il successo del primo disco, i Traks realizzarono un'altra cover version Get Ready, un grande successo sia dei Temptations (1966) che dei Rare Earth (1969). Anche questo brano venne sottoposto allo stesso "trattamento terapeutico" del precedente, ritmo costante e martellante, basso funky assai corposo, pura energia in stile funk-rock assai tirato. Subito dopo il singolo è uscito sia in versione disco-mix 12" che su singolo 7" a 45 giri, e poi l'omonimo album, il secondo dei Traks.

Nel 1984 iniziarono dissapori all'interno della band che con un comunicato ufficiale annunciò il proprio scioglimento a causa di problemi contrattuali e per questioni di carattere gestionale. Tuttavia prima del ritiro dalle scene, i Traks di comune accordo, decisero d'incidere un ultimo pezzo che uscì nel 1985 You Can Feel It, inciso esclusivamente su 12" disco-mix, pur possedendo un sound synth-oriented e maggiormente ispirato al genere musicale italo-disco ma non ebbe il successo sperato. Tuttavia venne licenziato in molti paesi europei e in Sud Africa dalla Transistor Music S.A.

Finita l'avventura con i Traks, nell'autunno del 1985, Aax Donnell con Eric Malone (batterista della band Via Verdi,) incise il singolo 12" Golden Cage b/w Just For Two Times riscuotendo un discreto successo. L'artista poi ha proseguito a lavorare come producer e cantante e tuttora si esibisce come solista in Europa riproponendo il proprio repertorio e quello dei Traks.

I fratelli Micioni, hanno invece contiunuato a realizzare produzioni discografiche di successo tra cui Mike Francis, Amii Stewart e Marina Rei, Neri per Caso, Tiromancino, Niccolò Fabi, Banco del Mutuo Soccorso. Marian Savati ha continuato la propria carriera come musicista e producer.

DiscografiaModifica

SingoliModifica

  • 1982 - Long Train Runnin' b/w Drums Power - 12" Best Record, Italy - 12" Polydor, Germany
  • 1982 - Long Train Runnin' b/w Drums Power - 7" Mercury, Italy - 7" Carrere, Savoir Faire, France
  • 1983 - Get Ready b/w Get Ready (Instrumental Remixed) - 12" Best Record, Italy - 7" Cat Records, Italy
  • 1983 - Get Ready b/w 5A - 12" Carrere, Savoir Faire, France - 7" e 12" Savoir Faire, Scandinavia
  • 1983 - Long Train Running '83 b/w Skyjammer - Movin' Violation - 12" RCA, Japan
  • 1985 - Get Ready '85 b/w 5A - 7" Savoir Faire, Japan
  • 1985 - You Can Feel It b/w You Can Feel It (Version Cabriolet) - 12" Best International Record, Italy
  • 1985 - You Can Feel It b/w You Can Feel It (Instrumental Version) - 7" e 12" Beverly Records, France
  • 1985 - You Can Feel It b/w You Can Feel It (Instrumental Version) - 7" e 12" Blanco Y Negro, Spain
  • 1985 - You Can Feel It b/w You Can Feel It (Instrumental Version) - 12" Transistor, South Africa

LPModifica

  • 1982 - Long Train Runnin' - Mercury Records, Italy
  • 1983 - Get Ready - Polydor, Germany / Carrere, France

Collegamenti esterniModifica