Apri il menu principale
Tribuna dello Stadio Paolo Mazza di Ferrara

Una tribuna è un elemento architettonico che riserva uno spazio a una determinata categoria di persone. Il suo nome deriva dal latino tribunal, che indicava il palco da cui parlavano i tribuni.

Antica RomaModifica

Il lemma è mutuato dal latino medievale "tribuna", a sua volta derivato dal latino classico "tribunal".

Era il termine dato all'abside semicircolare della basilica romana, con un palco sopraelevato, dove sedeva il magistrato presidente. In seguito fu applicato generalmente a ogni struttura sopraelevata da cui erano proclamati discorsi, o al palco privato per l'imperatore nel Circo Massimo.

Era cristianaModifica

Nelle basiliche cristiane il termine è associato alla rientranza dietro al coro, come ad esempio nella Chiesa di San Clemente, a Sant'Apollinare in Classe, nella Basilica di San Zeno, a San Miniato o in altre chiese.

Il termine è anche genericamente applicato ad altri spazi rialzati sia in edifici ecclesiastici che secolari, nel primo caso definito a volte come pulpito, come nel refettorio di San Martino dei Campi.

Era contemporaneaModifica

Nell'architettura contemporanea, per tribuna si intende la struttura in cui sono accolti gli spettatori di un campo sportivo.

Altre accezioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: La Tribuna (disambigua).

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4246503-5