Trybuna
StatoPolonia Polonia
Linguapolacco
Periodicitàquotidiano
Formatoberlinese
Fondazione12 febbraio 1990
Chiusura2009
SedeVarsavia
ISSN0867-0536 (WC · ACNP) e 1689-2453 (WC · ACNP)
Sito webwww.dzienniktrybuna.pl/ e www.trybuna.com.pl/
 

Trybuna era un quotidiano polacco di sinistra, spesso visto come organo portavoce delle formazioni post-comuniste del paese (Socialdemocrazia della Repubblica di Polonia, Alleanza della Sinistra Democratica).

Storia e profiloModifica

Nato nel 1990, Trybuna ha ereditato molte elementi, compreso il suo nome, da Trybuna Ludu, il giornale ufficiale del Partito Operaio Unificato Polacco. L'editore del giornale era Ad Novum.[1]

Il quotidiano ha cessato di esistere il 7 dicembre 2009 (ultimo numero pubblicato il 4 dicembre).[2] Il motivo ufficiale: passività in sospeso verso i cooperatori e l'Istituto nazionale polacco di previdenza sociale (ZUS). Il suo ultimo redattore capo fu Wiesław Dębski.

La tiratura di Trybuna è stata di 48.509 copie nel periodo gennaio-febbraio 2001.[1] La sua tiratura nel 2009 è stata di 50.000 copie.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Polish national dailies - circulation and sales, su obp.pl, OBP. URL consultato il 2 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2007).
  2. ^ a b Mouthpiece of communist Poland falls prey to market, in Reuters, 7 dicembre 2009. URL consultato il 27 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica