Tunku Annuar

Tunku Annuar
Tunku Bendahara di Kedah
In carica 28 novembre 1981 –
21 maggio 2014
Predecessore Tunku Abdul Malik
Successore ?
Tunku Paduka Maharaja Temenggong Angota Desa di Kedah
In carica 21 gennaio 1979 –
28 novembre 1981
Predecessore ?
Successore Tunku Mahmud Sallehuddin
Nome completo Tunku Tan Sri Annuar ibni Al Marhum Sultan Badlishah
Nascita 30 giugno 1939
Morte Pantai Hospital, Ipoh, 21 maggio 2014 (74 anni)
Luogo di sepoltura Mausoleo reale Langgar, Alor Setar, 21 maggio 2014
Padre Badlishah di Kedah
Madre Tengku Asma binti Sultan Sulaiman
Coniugi Sharifah Saleha Syed Omar Shahabuddin (1962-?, div.)
Noor Suzanna Abdullah
Figli Tunku Marina
Tunku Putra Badlishah
Tunku Azudin Shah
Tunku Johanez
Tunku Harun ar-Rasheed Putra
Religione Musulmano sunnita

Tunku Tan Sri Annuar ibni Al Marhum Sultan Badlishah (Anak Bukit, 30 giugno 1939Alor Setar, 21 maggio 2014) è stato un principe malese, presidente del Consiglio di reggenza del Kedah dal 13 dicembre 2011 alla sua morte.

BiografiaModifica

Tunku Annuar nacque il 30 giugno 1939 ed era il primo figlio del futuro sultano Badlishah e della sua terza moglie, Tengku Asma binti Sultan Sulaiman. Suo padre era il settimo figlio del sultano Abdul Hamid Halim. Sua madre, Tengku Asma, era figlia del sultano Sulaiman Badrul Alam Shah di Terengganu. I genitori ascesero al trono nel 1943. L'attuale sultano di Kedah, Sallehuddin, è suo fratello germano.

Venne educato inizialmente presso il Malay College di Kuala Kangsar [1] per poi proseguire gli studi presso l'Australian Army Staff College di Fort Queenscliff. Nel 1981 gli fu concesso il titolo di Tunku Bendahara.

Il 12 dicembre 2011 venne nominato presidente del Consiglio di reggenza dopo che il sultano Abdul Halim entrò in carica come Yang di-Pertuan Agong. Gli altri membri del Consiglio erano i suoi fratelli Tunku Mahmud Sallehuddin e Tunku Abdul Hamid Thani e la figlia del sovrano Tunku Puteri Intan Safinaz.[2]

Matrimoni e figliModifica

Il 22 gennaio 1962 sposò Sharifah Saleha Syed Omar Shahabuddin. In seguito divorziarono. Ebbero quattro figli:

  • Tunku Marina;
  • Tunku Putra Badlishah;
  • Tunku Johanez;
  • Tunku Azudin Shah.

La sua seconda moglie fu Toh Puan Noor Suzanna Abdullah, attuale Toh Puan Bendahara. Toh Puan Noor Suzanna era attiva in diversi eventi di beneficenza per le vittime delle inondazioni nel Kedah. La coppia ebbe un figlio, Tunku Dato' Harrun ar-Rasheed Putra.[3][4]

Morte e funeraleModifica

Tunku Annuar morì al Pantai Hospital di Ipoh alle 00:20 del 21 maggio 2014 per un attacco di cuore. Fu sepolto lo stesso giorno presso il mausoleo reale Langgar di Alor Setar dopo la preghiera del pomeriggio.

Prima della sua morte, era candidato alla successione al trono di Kedah dal momento che il raja muda e suo fratellastro maggiore Tunku Abdul Malik era considerato inabile a causa dell'età avanzata. A causa della sua morte, i suoi discendenti furono sorpassati e il 16 dicembre 2016 il fratello minore, Tunku Mahmud Sallehuddin, venne nominato erede al trono.

Onorificenze[5]Modifica

Onorificenze del KedahModifica

  Membro dell'Ordine Famigliare Reale Halimi di Kedah
— 16 luglio 2008
  Membro dell'Ordine Supremo di Sri Mahawangsa
  Cavaliere Gran Comandante dell'Esaltato Ordine della Corona di Kedah
  Cavaliere Gran Compagno dell'Ordine della Lealtà alla Casa Reale di Kedah
— 12 dicembre 2011
  Medaglia del sultano Badlishah per il servizio fedele e leale

Onorificenze malesiModifica

  Comandante dell'Ordine della Lealtà alla Corona di Malesia
— 2 giugno 2012
  Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine della Corona di Kelantan (Kelantan)

NoteModifica

  1. ^ Copia archiviata, su myselebriti.com. URL consultato il 7 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2014).
  2. ^ Kedah Sultan Reminds Council of Regency To Carry Out Duties With Honesty, Bernama, 12 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2011).
  3. ^ Farhana Syed Nokman, Shangri-La embraces flood victims with essentials, su New Straits Times, 2 gennaio 2011. URL consultato il 18 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2011).
  4. ^ Aida Ahmad, Dinner aims at helping victims of natural disaster in Kedah, su The Star, 28 settembre 2011. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  5. ^ Royal Ark