Apri il menu principale

Turritopsis rubra

specie di idrozoo
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Turritopsis rubra
Immagine di Turritopsis rubra mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Cnidaria
Classe Hydrozoa
Ordine Anthoathecata
Sottordine Filifera
Famiglia Oceaniidae
Genere Turritopsis
Specie T. rubra
Nomenclatura binomiale
Turritopsis rubra
Farquhar, 1895
Sinonimi

Corydendrium zelandicum
Stechow, 1924
Tubiclava rubra
Farquhar, 1895

La Turritopsis rubra è un idrozoo della famiglia Oceaniidae. Potrebbe essere conspecifica con la T. pacifica[1].

DescrizioneModifica

La medusa adulta misura al massimo 7mm, con un'ombrella conica o appiattita. Dispone di fino a 120 tentacoli, disposti su una o due fila. Lo stomaco e le gonadi sono di un rosso brillante[1].

Ciclo vitaleModifica

I sessi sono, nella T. rubra, separati. Le femmine depongono delle larve che si trasformano rapidamente in planule, che poi diventeranno polipi primari.

DistribuzioneModifica

La T. rubra è presente nelle acque della Nuova Zelanda e della Tasmania[2]. Il genere Turritopsis si pensa abbia origini nell'Oceano Pacifico e si è diffuso poi in tutto il mondo, generando specie diverse[2][3].

NoteModifica

  1. ^ a b Miglietta et al., p.17.
  2. ^ a b (EN) M. P. Miglietta, S. Piraino, S. Kubota, P. Schuchert, Species in the genus Turritopsis (Cnidaria, Hydrozoa): a molecular evaluation [collegamento interrotto] (abstract), in Journal of Zoological Systematics and Evolutionary Research, vol. 45, nº 1, 2006, p. 12. URL consultato il 16 giugno 2015.
  3. ^ (EN) Lech Mintowt-Czyz, Turritopsis nutricula: the world’s only “immortal” creature, in Times Online, 26 gennaio 2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica