Apri il menu principale

Una donna di seconda mano

film del 1977 diretto da Pino Tosini

TramaModifica

Il giovane Luca è cresciuto con lo zio Augusto, proprietario d'un negozio di scarpe. Questi, deciso a "iniziare" sessualmente l'impacciato nipote, lo porta in una casa chiusa di Firenze e lo getta tra le braccia della stupenda prostituta Nerina, della quale Luca s'innamora perdutamente.

ProduzioneModifica

Il film è stato prodotto dalla Boxer Films.[1] Le scene sono state girate completamente in Italia, e più precisamente a Lodi (Lombardia) e Venezia (Veneto).[2]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata distribuita in Italia dalla DomoVideo, Indipendenti Regionali.[3] In Spagna il film è stato distribuito con il nome di Una mujer de segunda mano, mentre nel resto del mondo con A Second Hand Lady.[4]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema