Utente:Michele Lazzari/Sandbox/Fflur Dafydd

La chiesa di San Tysul, che dà il nome al paese della scrittrice

Fflur Dafydd (Carmarthen, 1º agosto 1978) è una cantante e scrittrice gallese di lingua gallese, pur scrivendo anche in lingua inglese.

BiografiaModifica

È figlia della poetessa gallese Menna Elfyn. È cresciuta a Llandysul, località di lingua gallese. Nonostante avesse ricevuto la maggior parte della sua istruzione in gallese, ha scelto di studiare inglese nell'istruzione superiore.

Ha studiato all'Università di Aberystwyth dove si è laureata in inglese. In quel periodo, ancora studentessa, ha vinto il suo primo premio letterario, la "Medaglia della letteratura" all'"Eisteddfod yr Urdd" (Festival nazionale giovanile del Galles). Questo riconoscimento ha portato all pubblicazione del libro Y Gwir am Gelwydd (La verità sulle bugie), una raccolta di 12 poesie e 5 racconti brevi.

Dopo aver conseguito la laurea ad Aberystwyth, ha ottenuto un MA in scrittura creativa all'Università dell'East Anglia nel 2000, seguita da un PhD sulla poetica di R. S. Thomas presso l'Università di Bangor nel 2001.

Oggi l'autrice si è affermata nei due campi distinti della letteratura e della musica moderna, tanto che alcuni non sanno che i suoi libri e i suoi dischi siano opere della stessa persona. Oggi vive a Carmarthen, ma viaggia molto per lavoro.

La scrittriceModifica

Fflur ha scritto per il teatro, la televisione e la radio, ed il suo ampio repertorio comprende racconti brevi, giornalismo, lezioni, canzoni, sceneggiature televisive, poesie, romanzi, commedie e cortometraggi.

È stata candidata al premio "D.M. Davies" al Festival internazionale del cinema di Cardiff" per il suo cortometraggio "Bathtime" (Ora del bagno) nel 2000.

Nel 2005 è stato pubblicato il suo primo romanzo Lliwiau Liw Nos (I colori della notte), seguito nel 2006 dal secondo Atyniad (Attrazione), che ha vinto la "Medaglia della prosa" all'Eisteddfod (Festival) Nazionale del Galles a Swansea. Il suo primo romanzo era stato candidato all'Eisteddfod dell'anno precedente per lo stesso premio.

Nel 2005 è stata scelta per il progetto "Scritture giovani" per gli scrittori europei emergenti, ed ha anche trascorso "residenze letterarie" all'isola di Bardsey nel 2002 e a Helsinki nel 2006.

Nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo in inglese Twenty Thousand Saints (Ventimila santi), ispirato dalla sua esperienza dei succitati sei mesi di residenza letteraria all'isola di Bardsey. Riguardo la scelta della lingua ha detto:

«Tutto è cominciato con la traduzione (in inglese, NdR) di un romanzo in gallese, ma dopo circa un anno ho deciso che la cosa non stava funzionando per niente, così ho deciso di ripartire dall'inizio con una storia del tutto diversa.»

Con questo titolo ha ottenuto il prestigioso premio "Oxfam Hay".

Nel 2009, presso l'Eisteddfod (Festival) nazionale, ha ottenuto il premio alla memoria di Daniel Owen con il romanzo Y Llyfrgell (La biblioteca). Nello stesso anno ha partecipato al "Programma di scrittura internazionale" all'Università dello Iowa.

La musicistaModifica

L'autrice ha descritto la sua musica come

«una fusione di blues, soul e pop»

Ha pubblicato cinque album:

  • Pethau Rhyfedd (Cose strane) (2003) pubblicato quando faceva parte del gruppo femminile "Y Panics/The Panics"

Ha cominciato come artista solista nel 2005, anche se viene accompagnata dal suo gruppo fisso "Y Barf" (La barba) che, insieme a Fflur alla chitarra e al piano, include i membri di nucleo: Rhys "Y Barf" James (chitarra), Iestyn Jones (basso), Jon Bradford Jones (batteria), e Iwan "Llangain" Evans (tastiere e sassofono) che sarebbe diventato suo marito.

  • Coch am Weddill fy Oes (Rosso per il resto dei miei giorni) (2005) è stato il suo primo album come artista solista. È stato registrato al "Centro del Millennio" di Cardiff.
  • Un Ffordd Mas (Una sola uscita) (2007) è stato il suo secondo album solista, con il nome di "Fflur Dafydd a'r Barf".
  • Byd Bach (Mondo piccolo) (2009) anch'esso a nome di "Fflur Dafydd a'r Barf".
  • Ffydd Gobaith Cariad (Fede Speranza Amore) (2012) non nomina "Y Barf", anche se molti musicisti che hanno collaborato all'album facevano parte del gruppo.

Come cantautrice Fflur ha disputato concerti in molti Paesi del mondo; e si esibisce regolarmente in vari festival ed eventi letterari e musicali in ogni località del Galles, tra cui eventi di grande portata come l'"Eisteddfod nazionale" ed il "Festival di Faenol".

OpereModifica

LetterarieModifica

DiscograficheModifica

NoteModifica


Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica