Valentin Lebedev

cosmonauta sovietico
Valentin Vital'evič Lebedev
Лебедев Валентин Витальевич.jpg
Cosmonauta
NazionalitàUnione Sovietica Unione Sovietica

Russia Russia

StatusRitirato
Data di nascita14 aprile 1942
Selezione1965
Tempo nello spazio219 giorni, 5 ore e 59 minuti
Numero EVA1
Durata EVA2h 33m
Missioni
Data ritiro1993

Valentin Vital'evič Lebedev (in russo: Валентин Витальевич Лебедев?; Mosca, 14 aprile 1942) è un ex cosmonauta sovietico.

Dopo la laurea in ingegneria e il dottorato conseguiti a Mosca, ha lavorato all'OKB 1, l'ufficio di progettazione di Sergej Pavlovič Korolëv. Nel 1971 è stato selezionato come cosmonauta e ha effettuato il suo primo volo spaziale nel 1973 con la Sojuz 13. È ritornato nello spazio con la Sojuz T-5 insieme ad Anatolij Nikolaevič Berezovoj, trascorrendo 211 giorni sulla stazione spaziale Saljut 7.

Nel 1993 ha lasciato il programma spaziale sovietico e si è dedicato completamente ad attività scientifiche, tra cui lo sviluppo di mappe dedicate alle dinamiche degli ecosistemi. Nel 2000 è diventato il primo cosmonauta ad essere ammesso all'Accademia russa delle scienze.

Lebedev è autore di 157 pubblicazioni scientifiche, 27 articoli sulla rivista Nauka i Zhizn (in russo: Наука и жизнь?) ed è anche autore e coautore di nove monografie e due libri di testo scolastici.

Lebedev è sposato e ha un figlio.

Premi e onoriModifica

 
Valentin Lebedev su un francobollo sovietico (sulla sinistra, Anatolij Nikolaevič Berezovoj)

Nel 1978 un pianetino è stato chiamato Lebedev in suo onore.

Controllo di autoritàVIAF (EN22940067 · ISNI (EN0000 0003 7424 5804 · ORCID (EN0000-0002-8662-9058 · LCCN (ENn85043409 · GND (DE118909770 · WorldCat Identities (ENlccn-n85043409