Apri il menu principale

Laurea

tipologia di titolo accademico italiano

La laurea è un titolo di studio universitario rilasciato tipicamente da un istituto di istruzione superiore, generalmente un'università. A livello europeo deve essere rilasciato dalle università secondo le convenzioni del Processo di Bologna.

In Italia è tradizione recente porre una corona di alloro sul capo di uno studente che ha conseguito la laurea.

EtimologiaModifica

La parola deriva dal latino laurea, femminile di laureus (cinto d'alloro, laurus in lingua latina). Questo aggettivo poteva inoltre essere preceduto dal sostantivo corona, e in tal caso indicava la corona d'alloro, il lauro imperiale o poetico.

Nel mondoModifica

Città del VaticanoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Baccalaureato (teologia).

Il baccalaureato è uno dei titoli accademici ecclesiastici, nonché il primo titolo di studio che si ottiene nelle facoltà e università pontificie.

ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Credito formativo universitario, Laurea triennale e Laurea magistrale.

In attuazione del processo di Bologna a partire dal 1999 è stato abolito il titolo di diploma universitario e sono stati introdotti due diversi diplomi di laurea: quella triennale e quella specialistica quest'ultima poi sostituita dalla laurea magistrale, contestualmente all'introduzione di un sistema di crediti formativi universitari.

Storicamente, l’ottenimento della Laurea necessitava molto più tempo rispetto ai corsi di studi di primo ciclo altrove in Europa e Nord America. Per conseguire la laurea, lo studente doveva completare tra 4 e 6 anni di corsi universitari e redarre una tesi che, nella maggior parte dei casi, aveva una durata di un anno o più. In Italia ogni corso o modulo è validato se si ottengono almeno 18/30, essendo inesistente l'applicazione della media tra note o moduli del corso. Per gli studenti di Laurea era consuetudine ripetere un esame per avere un voto superiore e, di conseguenza, un voto finale di Laurea più alto. In realtà, la durata degli studi, anche se formalmente 4-6 anni, era di 6-8 anni per la maggior parte degli studenti.

Nel vecchio ordinamento, i Laureati ricevevano il titolo di Dottore (per un uomo) o Dottoressa (per una donna). Fino all'introduzione del Dottorato di ricerca a metà degli anni '80, la Laurea era il massimo titolo universitario disponibile in Italia e consentiva al titolare di accedere alle migliori carriere universitarie. Famosi scienziati Premi Nobel, come Enrico Fermi, Emilio Segrè, Giulio Natta e Carlo Rubbia hanno conseguito la Laurea come massimo grado. Il motivo è che la Laurea italiana includeva corsi di alto livello e lavori di tesi che erano adeguati per preparare una carriera nella ricerca e nel mondo accademico.

Stati Uniti d'AmericaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bachelor's degree.

Il Bachelor's degree è un titolo accademico rilasciato dal sistema universitario in alcuni paesi anglosassoni e negli USA. Si consegue al termine di un corso di laurea della convenzionale durata di tre o quattro anni, a seconda dello Stato.

Riconoscimento e valore legaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Valore legale del titolo di studio.

Il valore legale del titolo di studio indica il grado di ufficialità e la validità di un titolo di studio, riconosciuti ai sensi della legge o da atti giuridici aventi la stessa forza o autorizzati dalla legge vigente nei vari Stati del mondo.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica