Vilayet di Adana

provincia dell'Impero ottomano (1869-1922)
Vilayet di Adana
Adana Vilayet, Ottoman Empire (1900).png
Il vilayet di Adana nell'anno 1900
Dati amministrativi
Nome completoVilâyet-i Adana
Nome ufficialeولايت اطنه
Lingue ufficialiturco ottomano
Lingue parlateturco, armeno
CapitaleAdana
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoVilayet
Forma di governoVilayet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di StatoSultani ottomani
Nascita1869
Fine1922
Territorio e popolazione
Bacino geograficoTurchia
Massima estensione37.540 km2 nel XX secolo
Popolazione402.439 nel 1885
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiislam
Religione di Statoislam
Religioni minoritariecristianesimo
Evoluzione storica
Preceduto daImpero ottomano Vilayet di Aleppo
Succeduto daTurchia Repubblica di Turchia

Il vilayet di Adana (in turco: Eyalet-i Adana), fu un vilayet dell'Impero ottomano nell'area corrispondente a parte dell'attuale Turchia.

StoriaModifica

Derivato direttamente dall'omonimo eyalet, divenne dapprima parte del vilayet di Aleppo per poi divenire un'identità statale indipendente all'interno dell'Impero ottomano. L'Encyclopedia Britannica nel 1911 descriveva questo vilayet come una terra ricca di giacimenti minerari nei distretti della montagna, con coste piane e fertili che producevano cotone, riso, cereali, zucchero e frutta.[1] Il vilayet di Adana confinava con il vilayet di Konya (a ovest), con il vilayet di Ankara ed il vilayet di Sivas (a nord), e con il vilayet di Haleb (ad est ed a sud).

Geografia antropicaModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

I sanjak del vilayet di Adana nel XIX secolo erano:[2]

  1. sangiaccato di Adana
  2. sangiaccato di Mersin
  3. sangiaccato di Cebel-i-Bereket (Yarpuz)
  4. sangiaccato di Kozan (Sis)
  5. sangiaccato di İçel (Silifke)

Composizione della popolazioneModifica

Provenienza della popolazione residente
(dati del 1914)[3])
Musulmani 341.903
Greci 8.974
Armeni 52.650

NoteModifica