Villa Sanfiori Armellin

Villa Sanfiori Armellin
Castello Roganzuolo Villa Sanfiori Armellin.jpg
La facciata e il giardino
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto
LocalitàSan Fior
Indirizzoborgo Gradisca
Coordinate45°55′23.8″N 12°20′09.26″E / 45.923279°N 12.335905°E45.923279; 12.335905Coordinate: 45°55′23.8″N 12°20′09.26″E / 45.923279°N 12.335905°E45.923279; 12.335905
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVIII secolo

Villa Sanfiori Armellin (anche solo Villa Sanfiori), è una villa veneta di Castello Roganzuolo, nel comune di San Fior.

StoriaModifica

 
La villa, a sinistra, nel suo contesto
 
La villa gemella e, in alto a destra, la pieve dei santi Pietro e Paolo

Villa Sanfiori fu costruita nel Settecento, in borgo Gradisca, ai piedi del colle su cui sorge la chiesa monumentale: era la dimora della storica famiglia locale dei Sanfiori[1].

Nei secoli successivi la casa passò agli Armellin, attuali proprietari dell'edificio. Attualmente, si presenta in discreto stato di conservazione.

DescrizioneModifica

Villa Sanfiori Armellin consta di un corpo principale alto tre piani, segnati da cornici marcapiano, e inserito in un piccolo giardino alberato cinto da mura; i pilastri del cancello metallico – sulla cui sommità è inserito lo stemma familiare degli Armellin – sono abbelliti da volute.
La facciata, organizzata simmetricamente, presenta una forometria semplice che ne evidenzia i livelli, con monofore rettangolari in cornice lapidea. Al centro, al pian terreno, è degno di nota il portale a tutto sesto abbellito da elementi lapidei e da due finestrelle ovali poste ai suoi lati; sopra l'ingresso una monofora, anch'essa a tutto sesto, è dotata di una sporgenza con [parapetto]. Nel sottotetto uno spesso cornicione dentellato disegna la parte alta della facciata.

Adiacente a sinistra c'è un palazzo di tre piani dipinto a fasce rosse e bianche e inserito nel complesso di Villa Sanfiori, il quale, attualmente in cattivo stato di conservazione, mostra le linee dell'architettura rurale dell'area, ma è impreziosito nella parte destra della facciata, al primo piano, da una trifora e da piccole decorazioni scultoree.

Sulla destra, invece, si erge una villa gemella, priva di alcuni elementi che rendono di particolare eleganza l'edificio già descritto, ma anch'essa di un certo valore architettonico e inserita nello stesso contesto della prima. Sul lato destro del cortile va ricordata la presenza di un annesso rustico che conferisce forma ad L al complesso della villa gemella.

NoteModifica

  1. ^ Per approfondire: Cancian, Michele, L'antica familia "SANCTO FLORE" nella storia del Comune di San Fior - TV (XIII-XIX sec), San Fior, 1997.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica