Visual Studio Code

Editor di codice sorgente

Visual Studio Code (o più semplicemente VS Code[1]) è un editor di codice sorgente sviluppato da Microsoft per Windows, Linux e macOS. Include il supporto per debugging, un controllo per Git integrato, syntax highlighting, IntelliSense, snippet e refactoring del codice[2]. Sono personalizzabili il tema dell'editor, le scorciatoie da tastiera e le preferenze, e permette di installare estensioni che aggiungono ulteriori funzionalità. È un software libero e gratuito per uso personale e commerciale, anche se la versione ufficiale è sotto una licenza proprietaria[3].

Visual Studio Code
software
Logo
Logo
Visual Studio Code in esecuzione su Windows 10
Visual Studio Code in esecuzione su Windows 10
Visual Studio Code in esecuzione su Windows 10
GenereEditor di testo
Editor HTML
SviluppatoreMicrosoft
Data prima versione14 novembre 2015
Ultima versione1.91.1 (9 luglio 2024)
Sistema operativoMicrosoft Windows
macOS
Linux
LinguaggioElectron
TypeScript
JavaScript
Licenzalicenza MIT e licenza proprietaria
(licenza libera)
Sito webcode.visualstudio.com

Visual Studio Code è basato su Electron, un framework con cui è possibile sviluppare applicazioni Node.js[2].

Visual Studio Code fu annunciato il 29 aprile 2015 da Microsoft nella Conferenza della Build del 2015[4]. È stata resa disponibile poco dopo anche nella versione insider[5], con l'icona di colore verde, che permette di avere accesso a tutte le nuove funzionalità in anteprima.

Il 18 novembre 2015 il codice sorgente di Visual Studio Code è stato rilasciato con licenza MIT e reso disponibile su GitHub, ed è stata anche annunciata la possibilità di installare estensioni per aggiungere nuove funzionalità all'editor[6]. Il 14 aprile 2016, è stata rilasciata la versione 1.0 di Visual Studio Code[7].

Visual Studio Code raccoglie dati di utilizzo del software e li invia a Microsoft, anche se questa telemetria dei dati può essere disattivata: in quanto si tratta di un programma open source, anche il codice di telemetria è pubblico, cosicché è possibile vedere esattamente il tipo di dati che viene raccolto[8].

Sebbene sia possibile clonare il codice sorgente e compilare l'applicazione disabilitando la telemetria, questo procedimento potrebbe richiedere tempo, risorse e competenze tecniche; in risposta a questa esigenza, è nato il progetto open-source VSCodium che dal 15 agosto 2018 (versione 1.26) rilascia con licenza MIT una versione dell'editor VSCode senza la telemetria[9].

Caratteristiche

modifica

Visual Studio Code è un editor di codice sorgente che può essere usato con vari linguaggi di programmazione, tra cui la famiglia di linguaggi C (C, C++, C#), F#, HTML e altri linguaggi web, tra cui PHP, Java, Ruby e molti altri. Incorpora un insieme di funzioni che variano a seconda del linguaggio che si sta usando, come mostrato nella tabella seguente. Molte delle funzioni di Visual Studio Code non sono accessibili attraverso menu o interfacce utente, ma piuttosto attraverso una finestra di comando o un file .json, ad esempio le preferenze dell'utente[10]. La finestra di comando è un'Interfaccia a riga di comando, che scompare appena l'utente clicca in un'area al di fuori della finestra o preme una serie di tasti per interagire con qualcosa al di fuori di essa.

In quanto editor di codice sorgente, Visual Studio Code permette la modifica della Codifica di caratteri, il carattere inizio nuova linea (si può scegliere fra LF e CR+LF) e il linguaggio di programmazione del documento che si sta modificando.

Funzionalità dipendenti dai linguaggi
Funzioni Linguaggi
Colorazione della Sintassi Batch · Bash · C · C# · C++ · CSS · COBOL · Clojure · CoffeeScript · Diff · Docker · F# · Git-commit · Git-rebase · Go · Groovy · HLSL · HTML · Handlebars · File INI · JSON · Java · JavaScript · LESS · Lua · Make · Markdown · Objective-C · Objective C++ · PHP · Perl · Perl 6 · Windows PowerShell · Pug[11] · Python · R · Razor · Ruby · Rust · Structured Query Language · Sass · Shaderlab · Swift · TypeScript · Visual Basic · XML · XQuery · XSL Transformations · YAML
Snippet Groovy · Markdown · Nim · PHP · Swift
Refactoring C# · TypeScript
Debugging

Visual Studio Code può essere ampliato attraverso dei plugin[12], disponibili attraverso un repository centrale. Essi includono ampliamenti all'editor[13] e supporto ai linguaggi.

Accoglienza

modifica

Sondaggio di Stack Overflow

modifica

Ogni anno, il sito Stack Overflow organizza un sondaggio sugli strumenti di sviluppo più diffusi. Nel 2016 Visual Studio Code si era classificato al 13º posto risultando essere usato da solo il 7,2% dei 46 613 partecipanti[14]. Tuttavia, nel sondaggio del 2018, Visual Studio Code è arrivato primo in classifica, con il 34,9% dei 75 398 partecipanti che hanno dichiarato di utilizzarlo[15]. Dal 2019 al 2022, Visual Studio Code ha mantenuto il primato: nel 2019 il 50,7% degli 87 317 partecipanti ha dichiarato di usarlo[16]; nel 2021, la percentuale è salita al 74,5% (su 71 000 intervistati)[17] e nel 2022 ha raggiunto il 74,48% (su 71 010 partecipanti)[18].

  1. ^ (EN) How to Run Code in VS Code, su Alphr. URL consultato il 12 aprile 2023.
  2. ^ a b (EN) Why Visual Studio Code?, su code.visualstudio.com, 30 marzo 2023. URL consultato il 12 aprile 2023.
  3. ^ (EN) Microsoft Visual Studio Code terms, su code.visualstudio.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
    «This agreement only gives you some rights to use the software. Microsoft reserves all other rights.»
  4. ^ (EN) BUILD 2015 News: Visual Studio Code, Visual Studio 2015 RC, Team Foundation Server 2015 RC, Visual Studio 2013 Update 5, su The Visual Studio Blog, 29 aprile 2015. URL consultato il 24 agosto 2019.
  5. ^ (EN) Introducing the Insiders Build, su code.visualstudio.com. URL consultato il 24 agosto 2019.
  6. ^ (EN) Ars Staff, Visual Studio now supports debugging Linux apps; Code editor now open source, su Ars Technica, 18 novembre 2015. URL consultato il 12 aprile 2023.
  7. ^ (EN) Ars Staff, Visual Studio Code editor hits version 1, has half a million users, su Ars Technica, 14 aprile 2016. URL consultato il 12 aprile 2023.
  8. ^ (EN) Visual Studio Code Frequently Asked Questions. URL consultato il 15 aprile 2018.
  9. ^ (EN) VSCodium - Open Source Binaries of VSCode, su vscodium.com. URL consultato il 12 aprile 2023.
  10. ^ (EN) Language Support in Visual Studio Code. URL consultato il 15 aprile 2018.
  11. ^ PugJS, su pugjs.org.
  12. ^ (EN) Extension API, su code.visualstudio.com, 30 marzo 2023.
  13. ^ (EN) Extension Marketplace, su code.visualstudio.com, 30 marzo 2023.
  14. ^ Stack Overflow Developer Survey 2016 Results, in Stack Overflow. URL consultato il 15 aprile 2018.
  15. ^ Stack Overflow Developer Survey 2018, in Stack Overflow. URL consultato il 15 aprile 2018.
  16. ^ Stack Overflow Developer Survey 2019, su Stack Overflow. URL consultato il 15 maggio 2019.
  17. ^ (EN) Stack Overflow Developer Survey 2021, su Stack Overflow. URL consultato il 12 aprile 2023.
  18. ^ (EN) Stack Overflow Developer Survey 2022, su Stack Overflow. URL consultato il 12 aprile 2023.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica