Vittorio Giovardi

letterato italiano

Vittorio Giovardi (Veroli, 11 agosto 1699Roma, 27 aprile 1785) è stato un letterato italiano.[1]

BiografiaModifica

Nel 1717 il Giovardi studia teologia al Collegio di S. Tommaso, la futura Pontificia Università San Tommaso d'Aquino a Roma[2].

Biblioteca GiovardianaModifica

Monsignor Vittorio Giovardi, appassionato di libri, decise di donare alla città di Veroli la sua cospicua collezione che comprendeva anche manoscritti, disegni, stampe ed incunaboli. Iniziò le trattative con le istituzioni ecclesiastiche nel 1766 ed il 20 gennaio 1773 la nuova biblioteca fu istituita nel rione Castello della città laziale.

NoteModifica

  1. ^ Vittorio Giovardi, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 3 ottobre 2012.
  2. ^ http://www.treccani.it/enciclopedia/vittorio-giovardi_(Dizionario-Biografico)/ URL consultato il 6 settembre 2013

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN40225914 · CERL cnp00563303 · WorldCat Identities (ENviaf-40225914
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie