Apri il menu principale

Vladimir Ivanovič Nemirovič-Dančenko

drammaturgo, regista teatrale e scrittore russo
Vladimir Ivanovič Nemirovič-Dančenko

Vladimir Ivanovič Nemirovič-Dančenko (in russo: Владимир Иванович Немирович-Данченко; Mosca, 23 dicembre 1858Mosca, 25 aprile 1943) è stato un regista teatrale, impresario teatrale, scrittore e drammaturgo russo. [1]

BiografiaModifica

Di origini ucraine da parte di padre ed armene da parte di madre, nel 1897 fondò, insieme a Kostantin Sergeevič Stanislavskij, il Teatro d'Arte di Mosca.

Nel 1919 fondò anche il Teatro Musicale del Teatro d'Arte di Mosca, che nel 1926 venne poi riorganizzato nel Teatro Musicale Nemirovič-Dančenko. Fu in quel periodo che il rapporto con Stanislavskij s'incrinò. Dopo il ritiro di quest'ultimo dal teatro, Nemirovič-Dančenko mise in scena una versione di Anna Karenina che riscosse un grande successo.

Fu tra i primi a ricevere il riconoscimento di artista del Popolo dell'URSS, nel 1936; in seguito fu pure insignito del premio di Stato dell'URSS (1942 e 1943) e decorato con l'Ordine di Lenin e l'Ordine della Bandiera rossa.

Anche suo fratello Vasilij Ivanovič Nemirovič-Dančenko fu uno scrittore importante e popolare.

NoteModifica

  1. ^ Vladimir Nemirovič-Dančenko nacque nella Russia imperiale quando era ancora in vigore il calendario giuliano. Il calendario gregoriano venne introdotto solo dopo la rivoluzione d'ottobre. Si è riportata la data di nascita secondo quest'ultimo calendario; secondo il calendario giuliano allora in vigore Nemirovič-Dančenko nacque l'11 dicembre.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN77358088 · ISNI (EN0000 0001 2145 232X · LCCN (ENn81149214 · GND (DE118785885 · BNF (FRcb15086967q (data) · NLA (EN35380048 · WorldCat Identities (ENn81-149214