Apri il menu principale
Mappa del 1975

Il voivodato di Poznań (in polacco: województwo poznańskie) fu un'unità di divisione amministrativa e governo locale della Polonia che esistette in diversi periodi della storia polacca.

Indice

XIV secolo - 1793Modifica

 
Voivodato di Poznań

Il voivodato di Poznań (in latino: Palatinatus Posnaniensis), polacco: Województwo Poznańskie) fu istituito per la prima volta nel XIV secolo e rimase in vigore fino alle spartizioni della Polonia degli anni 1772-1795. Faceva parte del voivodato della Grande Polonia.

Sede del governatore generale della Grande Polonia:

Sede del governatore del voivodato (Wojewoda):

VoivodiModifica

Sede del Consiglio Generale per la Grande Polonia (Sejmik Generalny):

Sede del Consiglio Regionale (Sejmik):

Suddivisioni amministrativeModifica

Principali cittàModifica

1921-1939Modifica

 
Mappa del 1938

Il voivodato di Poznań fu creato anche dopo la prima guerra mondiale dalla provincia tedesco-prussiana di Poznań. I confini furono mutati nel 1939: Bydgoszcz passò al voivodato della Pomerania, ma alcune aree orientali furono incluse. Dopo i cambiamenti, la regione ammontava a 28.100 km², con una popolazione di 2.339.600 persone.

Principali cittàModifica

1945-1975Modifica

Il voivodato fu restaurato dopo la Seconda guerra mondiale, e rimase in vigore fino al 1975, quando fu sostituito dai Voivodati di Poznań, di Kalisz, di Konin, di Piła e di Leszno.

1975 - 1998Modifica

Il voivodato di Poznań fu reistituito nel 1975 ed esistette fino al 1998. Nel 1999, con la revisione dei voivodati, fu sostituito dal voivodato della Grande Polonia.

La città capitale era Poznań.

Principali città e popolazione (1995)Modifica

Voci correlateModifica

  Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Polonia