Vorob'ëvy gory (metropolitana di Mosca)

stazione della metropolitana di Mosca

Vorob'ëvy gory (in russo: Воробьёвы го́ры?), che letteralmente significa Collina dei passeri, è una stazione della Linea Sokol'ničeskaja, la prima linea della Metropolitana di Mosca. Il suo nome ha origine da un'area sopraelevata rispetto alle zone circostanti della "La Collina dei Passeri".

Логотип метро в системе бренда московского транспорта.svg
Vorob'ëvy Gory
Воробьёвы го́ры
Metro MSK Line1 Vorobyovy Gory.jpg
Stazione dellametropolitana di Mosca
GestoreMoskovskij metropoliten
Inaugurazione1959
StatoIn uso
Linealinea Sokol'ničeskaja
TipologiaStazione sopraelevata
Mappa di localizzazione: Mosca
Vorob'ëvy Gory
Vorob'ëvy Gory
Metropolitane del mondo
Vista dell'esterno

Costruita nei piano inferiore di un ponte, è una stazione unica in città. Con una banchina di 270 metri, è la fermata più lunga della rete, in quanto necessita di avere accessi da entrambe le parti del fiume. Vorob'ëvy gory è anche la stazione più elevata rispetto al livello del suolo, infatti si trova a 15 metri da terra; oltre le sue dimensioni, Vorob'ëvy gory è notevole anche in quanto è l'unica stazione a presentare finestre.

Il ponte, conosciuto come Ponte della Metropolitana di Lužniki, o semplicemente Metromost, si estende sulla Moscova, e fu costruito nel 1958. Gli architetti furono M.P. Bubnov, A.S. Markelov, M.F. Markovskij, A.K. Ryžkov, e B.I. Tchor. Tuttavia, nel 1983, il ponte fu chiuso a causa delle cattive condizioni in cui versava, e venne chiusa temporaneamente anche la stazione di Vorob'ëvy Gory (che all'epoca aveva nome Leninskie Gory): i treni furono dirottati su ponti provvisori lungo il Metromost. 18 anni dopo, il 14 dicembre 2002, la stazione rinnovata e con il nuovo nome fu riaperta al pubblico.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica