Apri il menu principale

Wake Up Call (Maroon 5)

singolo dei Maroon 5 del 2007
Wake Up Call
Maroon5WakUpCallVideo.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMaroon 5
Tipo albumSingolo
Pubblicazione7 agosto 2007
Durata3:21
Album di provenienzaIt Won't Be Soon Before Long
Dischi1
GenereFunk rock
Elettropop
EtichettaOctone/A&M
ProduttoreMark Endert, Mike Elizondo, Maroon 5
Registrazione2006
FormatiCD singolo
NoteScritto da Adam Levine, James Valentine
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(Vendite: 35.000+)
Dischi di platinoCanada Canada[2]
(Vendite: 80.000+)
Italia Italia[3]
(vendite: 50 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(Vendite: 1.800.000+)
Maroon 5 - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2007)

Wake Up Call è un singolo del gruppo musicale statunitense Maroon 5, pubblicato il 7 agosto 2007 come secondo estratto dal secondo album in studio It Won't Be Soon Before Long. Della canzone, esiste anche un remix ad opera di Mark Ronson con la partecipazione di Mary J. Blige.

Video musicaleModifica

Il videoclip, diretto da Jonas Åkerlund, è girato come se fosse il trailer di un film d'azione, fatto di inseguimenti e sparatorie, in cui il frontman Adam Levine sorprende la fidanzata (interpretata dalla modella Kim Smith) con un altro uomo (interpretato da Jeremy Sisto), e dopo un lite, lo uccide sparandogli. Il resto del videoclip è incentrato sull'occultamento del cadavere e sulla fuga dei due amanti. Ma Adam viene catturato e condannato alla sedia elettrica.

TracceModifica

CD Promo
  1. Wake Up Call (Album Version) – 3:21
UK 2-track CD single
  1. Wake Up Call (Album Version) – 3:21
  2. Story (Non-LP Version) – 4:30
Australia 2-track CD single
  1. Wake Up Call (Album Version) – 3:21
  2. Losing My Mind (Non-LP Version) – 3:21
CD Single [Enhanced]
  1. Wake Up Call (Album Version) – 3:21
  2. Losing My Mind (Non-LP Version) – 3:21
  3. Makes Me Wonder (Harry Choo Choo Romero's Bambossa Mix) – 6:06
  4. Wake Up Call (Multimedia Track)

FormazioneModifica

ClassificheModifica

Classifica (2007) Posizione
ARC Weekly Top 40[5] 7
Australian ARIA Singles Chart[6] 19
Austria Singles Chart[7] 17
Brazil Singles Chart[8] 40
Canadian Hot 100[9] 6
Colombia Singles Chart[10] 21
Croatia Singles Chart[11] 13
Germany Singles Chart[7] 41
Ireland Singles Chart[7] 35
Italy Airplay Chart[12] 4
Italy[12] 8
Italy Top Digital Download Chart[13] 8
Lithuania Singles Chart[14] 10
Classifica (2007) Posizione
Mexico Singles Chart[15] 24
New Zealand RIANZ Singles Chart[16] 32
Dutch Top 40[17] 20
Mega Top 50[18] 9
Polish Singles Chart[19] 7
Romania Singles Chart[20] 12
Slovakia IFPI Chart[21] 15
South Africa 5FM Chart[22] 3
Switzerland Singles Chart[23] 12
Turkish Singles Chart[24] 9
UK Singles Chart[25] 33
U.S. Billboard Hot 100[7] 19
U.S. Billboard Pop 100 13
U.S. Billboard Adult Top 40 3
Venezuela Singles Chart[26] 9

NoteModifica

  1. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupagesaria-charts-accreditations-singles-2014.htm
  2. ^ Copia archiviata, su musiccanada.com. URL consultato il 13 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2012).
  3. ^ Wake Up Call (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 30 novembre 2016.
  4. ^ https://www.billboard.com/articles/columns/chart-beat/6121401/ask-billboard-magics-rude-revives-reggae?page=0%2C1%20Billboard
  5. ^ ARC Weekly Top 40, su rockonthenet.com.
  6. ^ Australia Top 50 Singles Chart, su ariacharts.com.au.
  7. ^ a b c d "Maroon 5 - Wake Up Call global chart positions and trajectories". aCharts.us. Retrieved August 2007.
  8. ^ Brazil Hot 100 Archiviato il 9 maggio 2008 in Internet Archive.
  9. ^ [1] Jam.canoe.ca
  10. ^ Colombia Singles Chart Archiviato il 19 giugno 2008 in Internet Archive.
  11. ^ Croatia Singles Chart, su ehot50.blog.hr.
  12. ^ a b Italy Airplay Chart
  13. ^ Italy Top Digital Download, su fimi.it.
  14. ^ Lithuania Singles Chart, su m-1.fm.
  15. ^ Mexico Top 100 Archiviato il 19 giugno 2008 in Internet Archive.
  16. ^ New Zealand RIANZ Charts Archiviato il 25 luglio 2010 in Internet Archive.
  17. ^ Dutch Top 40 Archiviato il 28 febbraio 2009 in Internet Archive.
  18. ^ Mega Top 50 Archiviato il 17 febbraio 2007 in Internet Archive.
  19. ^ Polish Singles Chart Archiviato il 18 maggio 2008 in Internet Archive.
  20. ^ Romanian Singles Chart, su rt100.ro.
  21. ^ IFPI Chart, su ifpicr.cz.
  22. ^ 5FM Chart Archiviato il 27 settembre 2006 in Internet Archive.
  23. ^ Swiss Singles Chart, su swisscharts.com.
  24. ^ Turkey Singles Chart, su capitalradio.com.tr. URL consultato il 5 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2007).
  25. ^ UK Singles Chart, su theofficialcharts.com.
  26. ^ Venezuela Singles Chart, su recordreport.com.ve.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica