Apri il menu principale

Wilfredo León

pallavolista cubano naturalizzato polacco
Wilfredo León
Zenit Kazan vs Halkbank - CEV Men's Volleyball Champions League (23547482665).jpg
Nazionalità Cuba Cuba
Polonia Polonia
Altezza 201 cm
Peso 85 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatore
Squadra Sir Safety Perugia
Carriera
Squadre di club
2005-2010non conosciuta Capitalinos
2010-2013non conosciuta Orientales de Santiago
2014-2018Zenit-Kazan
2015Al-Rayyan
2016Al-Rayyan
2018-Sir Safety Perugia
Nazionale
2008-2013Cuba Cuba38 pres.
Palmarès
Transparent.png Campionato mondiale
Argento Italia 2010
Transparent.png Campionato nordamericano
Oro Porto Rico 2009
Oro Porto Rico 2011
Transparent.png World League
Bronzo Sofia 2012
Transparent.png Grand Champions Cup
Argento Giappone 2009
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2010

Wilfredo León Venero (Santiago di Cuba, 31 luglio 1993) è un pallavolista cubano naturalizzato polacco.

Gioca nel ruolo di schiacciatore nella Sir Safety Perugia.

Indice

CarrieraModifica

Iniziò a giocare a pallavolo all'età di sette anni, apprendendo le basi del gioco, sotto la guida di sua madre, Alina Rosario, che divenne il suo primo allenatore. Il 24 maggio 2008 a Düsseldorf, all'età di 14 anni e 10 mesi, tenne la sua prima partita ufficiale con la nazionale cubana. Il 21 giugno 2008 a L'Avana, giocò la sua prima partita di World League, contro la nazionale russa.

Nella World League del 2009, fu uno dei protagonisti della nazionale cubana: pochi giorni dopo la fine della World League, il 31 luglio 2009, quando aveva esattamente 16 anni, disputò la prima partita del campionato mondiale Under-21 in India, essendo il più giovane giocatore del torneo, che si è concluso con la vittoria della medaglia d'argento, alle spalle del Brasile.

Nel mese di ottobre disputò il campionato nordamericano a Porto Rico, dove vinse la medaglia d'oro e tre premi individuali: Miglior schiacciatore, Miglior giovane e MVP. Il 2009 si conclude con la vittoria della medaglia d'argento alla Grand Champions Cup a Osaka dietro, ancora una volta, al Brasile.

Nel 2010 con la nazionale cubana arriva alle Final Six di World League, arrivando però quarto. Ai campionati del mondo, in Italia arriva secondo dietro al Brasile. Nello stesso anno vince la prima edizione dei Giochi olimpici giovanili.

Nel 2011, a seguito dell'esclusione di Robertlandy Simón dalla nazionale, diventa il più giovane capitano della storia della World League, a soli 17 anni: nel 2013, insieme a Yoandri Díaz, viene escluso dalla nazionale cubana[1].

Torna sui campi da gioco nella stagione 2014-15 ingaggiato dal club russo del Volejbol'nyj klub Zenit-Kazan', dove resta per quattro annate e con cui si aggiudica quattro Coppe di Russia, quattro Champions League, quattro scudetti, tre Supercoppe russe e il campionato mondiale per club 2017.

Nella stagione 2018-19 si accasa alla Sir Safety Perugia, nella Serie A1 italiana, vincendo la Coppa Italia 2018-19, dove viene premiato come miglior giocatore.

PalmarèsModifica

ClubModifica

2008-09, 2009-10, 2010-11
2014-15, 2015-16, 2016-17, 2017-18
2014, 2015, 2016, 2017
2015, 2016, 2017
2016
2018-19
2017
2014-15, 2015-16, 2016-17, 2017-18

Nazionale (competizioni minori)Modifica

IndividualeModifica

NoteModifica

  1. ^ Giacomo Tarsi, Cuba: Leon e Diaz espulsi dalla nazionale, su volleyball.it, 27 aprile 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica