Apri il menu principale

William Leahy

ammiraglio e diplomatico statunitense
William Daniel Leahy
William Leahy cropped.jpg

Capo dello Staff del Comandante in capo
Durata mandato 20 luglio 1942 –
21 marzo 1949
Presidente Harry Truman
Franklin Delano Roosevelt
Predecessore carica istituita
Successore Omar Bradley (come capo dello stato maggiore congiunto)

Ambasciatore degli Stati Uniti nella Francia di Vichy
Durata mandato 1941 –
1942
Presidente Franklin Delano Roosevelt
Predecessore William Christian Bullitt
Successore Jefferson Caffery

Governatore di Porto Rico
Durata mandato 11 settembre 1939 –
28 novembre 1940
Presidente Franklin Delano Roosevelt
Predecessore Blanton Winship
Successore Guy J.Swope

Capo delle operazioni navali
Durata mandato 2 gennaio 1937 –
1º agosto 1939
Presidente Franklin Delano Roosevelt
Predecessore William Harrison Standley
Successore Harold Rainsford Stark
William Daniel Leahy
6 maggio 1875 – 20 luglio 1959 (84 anni)
Nato aHampton
Morto aBethesda
Dati militari
Paese servitoFlag of the United States (Pantone).svg Stati Uniti d'America
Forza armataSeal of the United States Department of the Navy (alternate).svg United States Navy
Anni di servizio1897-1939
1942-1959
GradoAmmiraglio della flotta
GuerreGuerra ispano-americana
Ribellione dei Boxer
Prima guerra mondiale
Guerra greco-turca (1919-1922)
Seconda guerra mondiale
BattaglieBattaglia navale di Santiago de Cuba
Comandante diJoint Chiefs of Staff seal.svg Joint Chiefs of Staff
Chief of naval operations
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

William Daniel Leahy (Hampton, 6 maggio 1875Bethesda, 20 luglio 1959) è stato un ammiraglio e diplomatico statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Nel corso della prima guerra mondiale fu consulente di Franklin Delano Roosevelt, al tempo segretario aggiunto alla Marina. Tra il 1927 ed il 1931 fu capo dell'ufficio artiglieria della Marina americana, raggiungendo il grado di contrammiraglio. Successivamente fu capo delle operazioni navali, carica che mantenne fino all'agosto 1939, per poi passarla all'ammiraglio Harold Rainsford Stark. Fu poi nominato governatore americano di Porto Rico fino al 23 novembre 1940, quando il presidente Roosevelt lo scelse come ambasciatore statunitense presso il governo francese di Vichy. In questo periodo Leahy svolse una missione molto difficile, consistente nel far nascere e mantenere una resistenza contro la Germania nazista e contro Hitler all'interno del governo di Vichy, mantenendo allo stesso tempo la neutralità americana. Non dette molta importanza al movimento della Francia Libera di Charles De Gaulle e continuò con il presidente Roosevelt a sostenere la necessità di appoggiare Pétain.

Ritornato in America, nel maggio 1942 fu scelto da Roosevelt come suo capo di Stato Maggiore con il compito di mantenere il collegamento con i capi di Stato Maggiore americani ed alleati. L'azione svolta da Leahy in questa posizione fu estremamente preziosa: prese parte a tutte le decisioni militari e politiche e fu presente alla conferenza di Teheran del novembre 1943. Nel 1944 ricevette la nomina ad ammiraglio della flotta . Dopo la morte di Roosevelt, Leahy fu capo di Stato Maggiore anche del nuovo presidente Harry Truman. Dopo la fine della seconda guerra mondiale è divenuto membro del Consiglio nazionale della Difesa nel marzo 1946.

È morto a Bethesda, nel Maryland, nel 1959.

BibliografiaModifica

  • B.P. Boschesi, Il chi è della Seconda Guerra Mondiale, Mondadori Editore, 1975 – Vol. I, pag. 325

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51720067 · ISNI (EN0000 0001 0900 4217 · LCCN (ENn79059350 · GND (DE124728162 · BNF (FRcb121058032 (data) · WorldCat Identities (ENn79-059350