William Knowles

chimico statunitense
(Reindirizzamento da William S. Knowles)

William Standish Knowles (Taunton (Massachusetts), 1º giugno 1917Chesterfield, 13 giugno 2012) è stato un chimico statunitense.

Il presidente Bush incontra i vincitori del Nobel 2001. William Knowles è il 4º da sinistra.
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la chimica 2001

Si laureò alla Columbia University nel 1942.

Ha ricevuto il premio Nobel per la chimica nel 2001 insieme a Ryōji Noyori ed a K. Barry Sharpless per il contributo allo sviluppo della sintesi asimmetrica catalitica, una tecnologia usata per preparare prodotti medici e farmaceutici.

È morto nel 2012 all'età di 95 anni.

EducazioneModifica

Knowles ha frequentato la Berkshire School a Sheffield, Massachusetts. Ha condotto la sua classe accademicamente e dopo la laurea è stato ammesso all'Università di Harvard dopo aver superato gli esami del Consiglio di amministrazione del college. Sentendo di essere troppo giovane per andare al college, Knowles trascorse un anno alla Phillips Academy di Andover, Massachusetts. Alla fine dell'anno, ha vinto il suo primo premio in chimica, il premio Boylston da 50 dollari della scuola.[1]

Dopo il suo anno di scuola preparatoria, Knowles ha frequentato Harvard, dove si è laureato in chimica, concentrandosi sulla chimica organica. Ha conseguito la laurea nel 1939 e ha frequentato la Columbia University per la scuola di specializzazione.[1]

Premio NobelModifica

Ha condiviso il Premio Nobel per la Chimica nel 2001 con Ryōji Noyori per il loro lavoro "sulle reazioni di idrogenazione catalizzate chiralmente". Il premi è stato anche assegnato a K. Barry Sharpless per lo sviluppo di una gamma di ossidazioni asimmetriche catalitiche. Knowles ha sviluppato uno dei primi catalizzatori di idrogenazione asimmetrica sostituendo i ligandi di trifenilfosfina achirale nel catalizzatore di Wilkinson con ligandi di fosfina chirale. Questo catalizzatore sperimentale è risultato efficace per la sintesi enantioselettiva, raggiungendo un modesto eccesso enantiomerico del 15%.

Knowles è stato anche il primo ad applicare la catalisi enantioselettiva dei metalli alla sintesi su scala industriale; mentre lavorava per la Monsanto Company ha sviluppato una fase di idrogenazione enantioselettiva per la produzione di L-DOPA, utilizzando il ligando DIPAMP.[2][3]

 
Synthesis of L-DOPA via hydrogenation with C2-symmetric diphosphine.

Vita privataModifica

Dopo il suo ritiro nel 1986, Knowles abitò a Chesterfield (Missouri), un sobborgo di St. Louis. In pensione ha ripristinato i terreni di una fattoria di 100 acri che sua moglie aveva ereditato. È stato sposato con sua moglie, Nancy, per 66 anni e ha avuto quattro figli, Elizabeth, Peter, Sarah e Lesley McIntire. Aveva anche quattro nipoti. Knowles è morto a Chesterfield il 13 giugno 2012 all'età di 95 anni. Lui e sua moglie avevano precedentemente dichiarato che la loro fattoria sarebbe stata donata per essere convertita in un parco cittadino dopo la loro morte.[4]

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN264147133 · ISNI (EN0000 0003 9864 6207 · LCCN (ENno2011128251 · GND (DE1024758060 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011128251
  1. ^ a b William S. Knowles - Autobiography, The Nobel Foundation. URL consultato il 7 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2011).
  2. ^ B. D. Vineyard, Knowles, W. S., Sabacky, M. J., Bachman, G. L. e Weinkauff, D. J., Asymmetric hydrogenation. Rhodium chiral bisphosphine catalyst, in Journal of the American Chemical Society, vol. 99, n. 18, 1977, pp. 5946–5952, DOI:10.1021/ja00460a018.
  3. ^ William S. Knowles, <1998::AID-ANIE1998>3.0.CO;2-8 Asymmetric Hydrogenations (Nobel Lecture) Copyright© The Nobel Foundation 2002. We thank the Nobel Foundation, Stockholm, for permission to print this lecture., in Angewandte Chemie International Edition, vol. 41, n. 12, 2002, pp. 1998, DOI:10.1002/1521-3773(20020617)41:12<1998::AID-ANIE1998>3.0.CO;2-8.
  4. ^ William Knowles, Nobel Winner in Chemistry, Dies at 95, in The New York Times, 15 giugno 2012.