Apri il menu principale

XIX Congresso del Partito Comunista dell'Unione Sovietica

(Reindirizzamento da XIX Congresso del PCUS)
XIX Congresso del PCUS
Apertura5 ottobre 1952
Chiusura14 ottobre 1952
StatoUnione Sovietica Unione Sovietica
LocalitàMosca
EsitoRidenominazione del partito e riorganizzazione degli organismi dirigenti.
Left arrow.svg XVIII XX Right arrow.svg

Il XIX Congresso del Partito Comunista dell'Unione Sovietica (PCUS) si svolse a Mosca dal 5 al 14 ottobre del 1952.

Vi presero parte 1359 delegati, 1192 dei quali con voto deliberativo e 167 con voto consultivo.[1]

Fu l'ultimo Congresso presenziato da Stalin e il primo dopo la Seconda guerra mondiale. Si tenne ben tredici anni dopo il precedente, concludendo quello che era stato il più lungo periodo senza congressi nella storia del partito.

Il partito stesso fu nell'occasione ridenominato da Partito Comunista di tutta l'Unione (bolscevico) alla forma definitiva di PCUS.[2] L'assemblea ne riorganizzò inoltre la struttura degli organismi dirigenti. Fu infatti soppresso il Politburo e al suo posto fu istituito il Praesidium del Comitato centrale, così come cessò di operare l'Orgburo, le cui funzioni furono assorbite dalla Segreteria.[3]

Il Congresso elesse il Comitato centrale del partito, composto da 125 membri effettivi e 111 candidati.[1]

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (RU) S''ezdy, konferencii, plenumy..., in Spravočnik po istorii Kommunističeskoj partii i Sovetskogo Sojuza 1898-1991. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  • (RU) B. N. Ponomarëv et al. (a cura di), Istoria Kommunističeskoj partii Sovetskogo Sojuza, 6ª ediz., Mosca, Politizdat, 1982, p. 784.
  • (RU) E. M. Žukov (a cura di), Kommunističeskaja Partija Sovetskogo Sojuza, in Sovetskaja istoričeskaja Ėnciklopedija, Mosca, Sovetskaja Ėnciklopedija, 1973-1982. URL consultato il 1º dicembre 2016.

Collegamenti esterniModifica