Yogurt - Fermenti attivi

Yogurt - Fermenti attivi
PaeseItalia
Anno1994
Generecommedia
Edizioni1
Puntate8
Durata50 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreSonia Grey
RegiaLorenzo Lorenzini[1]
AutoriAdriano Bonfanti, Lucio Gardin, Davide Rota[1]
ScenografiaEugenio Falascone[1]
CostumiMaria Cristina Aurelio[1]
FotografiaMassimo Cavenaghi[1]
ProduttoreAlessandro Alessandri[1]
Casa di produzioneRTI
Rete televisivaItalia 1

Yogurt - Fermenti attivi, conosciuto anche più semplicemente come Yogurt,[1] è stato un programma televisivo italiano andato in onda il giovedì in seconda serata su Italia 1 dal 21 aprile al 9 giugno 1994, con la conduzione di Sonia Grey, per otto puntate.[2]

La trasmissioneModifica

La trasmissione, voluta da Gigi Reggi con la collaborazione del direttore di Italia 1 di quel periodo Carlo Vetrugno,[3] era di genere comico e satirico, aveva come filo conduttore di ciascuna puntata l'avvio della cosiddetta Seconda Repubblica; i comici che componevano il cast della trasmissione, infatti, realizzavano degli sketch aventi come vittime e protagonisti i personaggi del mondo dello spettacolo e della politica, come Maurizio Mosca, Claudio Cecchetto, i ragazzi della serie televisiva Beverly Hills 90210, Patrizia Rossetti, Alessandra Casella, Maurizio Marinoni, Morgana Giovannetti, Valeria Marini, Pippo Baudo, Anna Oxa, Ambra Angiolini e la Squadra Italia.[4] Tra i momenti fissi, la telenovelas Miladros, parodia di Milagros che ironizzava sul recente scandalo tangentopoli.[4]

I momenti venivano collegati tra loro dalla conduttrice dello spettacolo, Sonia Grey, che interpretava il ruolo di una vamp[1] proponendo alcune coreografie.[5]

Tra i comici che facevano parte del cast spiccavano i Fichi d'India, all'epoca esordienti,[1] Alessandra Sarno, Lucio Gardin, Riccardo Cassini, Graziano Salvadori, Martino Clericetti, Giovanni Zola, Piermaria Cecchini, Davide Rota, Pino Campagna, Paola Vedani e Alessandro Meazza. Erano anche presenti due "strip men", che affiancarono la Grey in alcuni momenti di trasmissione.[3]

Successo e criticheModifica

La trasmissione sarebbe dovuta cominciare il 20 gennaio 1994[6] come anticipato da un forte battage pubblicitario, ma fu posticipata di alcuni mesi per rispettare la regolamentazione televisiva in tema elettorale.[7] Al momento del debutto, il programma non ottenne particolari riscontri in termini di ascolti, e anche la critica televisiva bocciò la trasmissione, ritenendola poco originale e considerando insufficiente la vena comica della conduttrice.[4]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i Baroni, p. 544.
  2. ^ Italia 1: "Yogurt", in AdnKronos, 8 giugno 1994. URL consultato il 12 agosto 2017.
  3. ^ a b Da "Corriere della Sera" del 21 aprile 2004
  4. ^ a b c Alessandra Comazzi, Satira acida come lo "Yogurt" senza idee copiarsi è facile, in La Stampa, 24 aprile 1994, p. 23. URL consultato il 12 agosto 2017.
  5. ^ Italia 1: Yogurt, in AdnKronos, 4 maggio 1994. URL consultato il 12 agosto 2017.
  6. ^ Italia 1: arriva "Yogurt", in AdnKronos, 1993. URL consultato il 12 agosto 2017.
  7. ^ Laura Carassai, Italia 1 mette la sicura a Ferrara, in La Stampa, 20 gennaio 1994, p. 3. URL consultato il 12 agosto 2017.

BibliografiaModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione