Zamfara

stato nigeriano
Zamfara
stato federato
Localizzazione
StatoNigeria Nigeria
Amministrazione
CapoluogoGusau
GovernatoreAhmed Sani Yerima (ANPP)
Data di istituzione1º ottobre 1996
Territorio
Coordinate
del capoluogo
12°10′N 6°15′E / 12.166667°N 6.25°E12.166667; 6.25 (Zamfara)Coordinate: 12°10′N 6°15′E / 12.166667°N 6.25°E12.166667; 6.25 (Zamfara)
Superficie39 762 km²
Abitanti3 278 873[1] (censimento 2006)
Densità82,46 ab./km²
Local government area14
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2NG-ZA
SoprannomeFarming is Our Pride (l'agricoltura è il nostro orgoglio)
Cartografia
Zamfara – Localizzazione
Sito istituzionale

Zamfara è uno dei 36 stati della Nigeria, situato a nord-ovest della Nigeria con capitale Gusau. Fino al 1996, anno della creazione, l'area di Zamfara faceva parte dello stato di Sokoto. È stato il primo Stato ad introdurre la shari'a.

StoriaModifica

 
Mappa del 1707 dell'Africa nord-ovest, al cui centro si può vedere il "R. de Zanfara".

Lo stato Zamfara venne citato per la prima volta da Leone l'Africano agli inizi del XVI secolo.[2] Alla fine del XVII secolo entrò in conflitto contro il sultanato di Agadez, venendo depredato e distrutto.[3] Nel corso del XVIII crebbe di importanza fino ad arrivare ad attaccare lo stato di Kano.[2]

PoliticaModifica

SuddivisioniModifica

Lo stato di Zamfara è suddiviso in quattordici aree a governo locale (local government areas):

  1. Anka
  2. Bakura
  3. Birnin-Magaji/Kiyaw
  4. Bukkuyum
  5. Bungudu
  6. Chafe
  7. Gummi
  8. Gusau
  9. Kaura-Namoda
  10. Maradun
  11. Maru
  12. Shinkafi
  13. Talata Mafara
  14. Zurmi

NoteModifica

  1. ^ Calendario Atlante De Agostini 2012, Novara, De Agostini, 2011.
  2. ^ a b Beltrami, p.157.
  3. ^ Beltrami, p.149.

BibliografiaModifica

  • Vanni Beltrami, Una corona per Agadès, Sulmona, De Feo Editore, 1982.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Africa Occidentale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa Occidentale