Àlex Monner

attore spagnolo

Alejandro Monner Zubizarreta (Barcellona, 27 gennaio 1995) è un attore spagnolo.

Àlex Monner ai Premi Gaudí 2020

Biografia

modifica

Monner esordisce nel 2010 recitando in Héroes, film diretto da Pau Freixas. L'anno successivo interpreta il ruolo di Lleó, un giovane a cui è stata amputata una gamba a causa di un tumore, nella serie televisiva Polseres vermelles che lo rende noto al grande pubblico[1] e gli fa guadagnare un premio come miglior attore televisivo ai Fotogrammi d'argento 2012. Prende parte poi a Rec 3 - La genesi (2012) e a Els nens salvatges (2012), vincendo grazie alla sua interpretazione in quest'ultimo film il Premio Gaudí 2013 come miglior attore protagonista.

Nel 2016 è il protagonista del film La prossima pelle diretto da Isa Campo e Isaki Lacuesta.

Filmografia

modifica
  • Héroes, regia di Pau Freixas (2010)
  • Toca'm, parla'm, estima'm... (cortometraggio), regia di Marta Mas (2011)
  • Rec 3 - La genesi ([REC]³ Génesis), regia di Paco Plaza (2012)
  • Els nens salvatges, regia di Patricia Ferreira (2012)
  • Barcelona, nit d'estiu, regia di Dani de la Orden (2013)
  • Marsella, regia di Belén Macías (2014)
  • Murieron por encima de sus posibilidades, regia di Isaki Lacuesta (2014)
  • La fossa, regia di Pere Vilà i Barceló (2014)
  • DLH (cortometraggio), regia di Olga Garriga (2015)
  • Solo química, regia di Alfonso Albacete (2015)
  • Summer Camp, regia di Alberto Marini (2015)
  • L'artèria invisible, regia di Pere Vilà i Barceló (2015)
  • Barcelona, nit d'hivern, regia di Dani de la Orden (2015)
  • El primer día (cortometraggio), regia di Patricia Ferreira (2015)
  • La prossima pelle (La propera pell), regia di Isa Campo e Isaki Lacuesta (2016)
  • Caçador (cortometraggio), regia di Jordi Porcel ed Hèctor Prats (2016)
  • Mon germà (cortometraggio), regia di Martí Dols e Joe Ryan Laia (2017)
  • Jelly Sandwich (cortometraggio), regia di Luis Marciliano (2017)
  • La vita in un attimo (Life Itself), regia di Dan Fogelman (2018)
  • La hija de un ladrón, regia di Belén Funes (2019)
  • Il silenzio della palude (El silencio del pantano), regia di Marc Vigil (2019)
  • Gang (cortometraggio), regia di Alex Sardà (2020)

Televisione

modifica
  • Polseres vermelles - serie TV, 26 episodi (2011-2013)
  • El cas dels catalans - film TV, regia di Ventura Durall (2014)
  • Cites - serie TV, episodio 1x12 "Clàudia - Carles i Octavi - Isma" (2015)
  • Ebre, del bressol a la batalla - film TV, regia di Román Parrado (2016)
  • Sé quién eres - serie TV, 16 episodi (2017)
  • Cites - serie TV, episodio 1x02 "El ocaso de Occidente" (2018)
  • Heavies tendres - serie TV, 8 episodi (2018)
  • La dona del segle - film TV, regia di Sílvia Quer (2018)
  • Vivere senza permesso (Vivir sin permiso - serie TV, 14 episodi (2018-2020)
  • La línea invisible - miniserie TV, 6 episodi (2020)
  • Élite - Storie Brevi (Élite - historias breves) – miniserie TV, 3 episodi (2021)
  • Centauro - film Netflix (2022)
  • Élite - serie TV, 3 episodi (2022-in corso)

Riconoscimenti

modifica
  • Festival del cinema spagnolo di Malaga
    • 2012: Miglior attore non protagonista (Els nens salvatges)
  • Premio Gaudí
    • 2013: Miglior attore protagonista (Els nens salvatges)
    • 2017: Candidatura a Miglior attore protagonista (La prossima pelle)
    • 2020: Candidatura a Miglior attore non protagonista (La hija de un ladrón)
  • Premio Turia
    • 2013: Miglior attore esordiente (Els nens salvatges)
  • Toulouse Cinespaña
    • 2016: Menzione speciale (La prossima pelle)
  • Premio José María Forqué
    • 2017: Candidatura a Miglior attore (La prossima pelle)
  • Premio Feroz
    • 2017: Candidatura a Miglior attore protagonista (La prossima pelle)
    • 2018: Candidatura a Miglior attore non protagonista in una serie televisiva (Sé quién eres)

Doppiatori italiani

modifica

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Alex Monner è stato doppiato da:

  1. ^ (ES) David Gorman, Los niños de 'Pulseras rojas' ya se han hecho mayores: así es cómo son ahora, su elnacional.cat, 21 luglio 2019.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN183963672 · ISNI (EN0000 0003 5633 5427 · LCCN (ENno2017096210 · BNE (ESXX5122852 (data) · BNF (FRcb17705616k (data)