Apri il menu principale

È l'amor che mi rovina

film del 1951 diretto da Mario Soldati

TramaModifica

Il giovane Walter, tutt'altro che sportivo, si innamora di Clara, maestra di sci. La segue al Sestriere dove si ritrova suo malgrado coinvolto in un intrigo di spie.

CriticaModifica

«Brillantemente diretto da Mario Soldati, il film è una piacevole commedia fantaspionistica ante litteram che si giova di un cast molto affiatato nel quale primeggiano Walter Chiari e l'affascinante Lucia Bosè. Eduardo Ciannelli, celebre villain del cinema americano, fornisce una colorita interpretazione nel ruolo del capo dei cospiratori.»

(Fantafilm[1])

NoteModifica

  1. ^ a b Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), È l'amor che mi rovina, in Fantafilm. URL consultato il 5 aprile 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema