Apri il menu principale

È simpatico, ma gli romperei il muso

film del 1972 diretto da Claude Sautet

TramaModifica

Rosalie è divorziata e vive con César, ricco, sicuro di sé e talvolta anche troppo estroverso, ma profondamente generoso e affezionato alla compagna. All'improvviso, nella vita dei due, ricompare David, un artista del quale Rosalie era innamorata in gioventù. Temendo di perdere l'amata, César chiede a David di trasferirsi con loro nella casa sull'Isola di Noirmoutier, e nel giro di breve tempo tra i due uomini si instaura un'amicizia profonda. Sentendosi esclusa, Rosalie, sempre mossa da un forte bovarismo verso il tentativo di fuga dalla monotonia quotidiana, abbandona César e David, salvo poi tornare dal compagno.

CriticaModifica

Per il Dizionario Morandini è un film «divertente e commovente», con «interpreti meravigliosi per naturalezza e precisione».[1] Anche per il Dizionario Mereghetti «i tre protagonisti sono davvero superbi».[2]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Il Morandini - Dizionario dei Film 2000. Bologna, Zanichelli editore, 1999. ISBN 8808021890 p. 442
  2. ^ Il Mereghetti - Dizionario dei Film 2008. Milano, Baldini Castoldi Dalai editore, 2007. ISBN 9788860731869 p. 1017

Collegamenti esterniModifica