Apri il menu principale

Verein Österreichische Fußball-Bundesliga

La Österreichische Fußball-Bundesliga, letteralmente Lega federale austriaca di calcio, è l'organo che gestisce i più importanti campionati di calcio in Austria. Fu fondata nel 1991 e ha sede a Vienna.

Conta 20 club membri e organizza i campionati professionistici di Bundesliga ed Erste Liga.

StoriaModifica

Il professionismo nel calcio approdò in Austria con la Wiener Fußball-Verband, nel 1924. Ma fu solo dopo la seconda guerra mondiale, nel 1949, che nacque un'organizzazione che raccogliesse le società professionistiche del Paese: era la Österreichische Fußball-Staatsliga, che governava i campionati di prima (Staatsliga A) e seconda (Staatsliga B) divisione. Nel 1974, però, la federazione sciolse d'ufficio la lega e si fece carico dell'organizzazione dei campionati. Solo nel 1991 i club costituirono nuovamente un'associazione autonoma, la Österreichische Fußball-Bundesliga appunto, operativa dal 1º dicembre di quell'anno. Formalmente è un'associazione no profit.

È costituita in forma di eingetragener Verein ed è uno dei 10 membri della federazione, insieme alle 9 federazioni calcistiche di land.

Il 6 dicembre 2013 Hans Rinner è stato rieletto presidente ed affronta il suo secondo mandato consecutivo, il quale scadrà nel 2017[1].

PresidentiModifica

Organico odiernoModifica

La Österreichische Fußball-Bundesliga conta 20 società, equamente suddivise fra Bundesliga ed Erste Liga. A quest'ultimo torneo, fino al 2009-2010, hanno preso parte anche due squadre riserva di club professionistici.

BundesligaModifica

Erste LigaModifica

Consiglio direttivoModifica

SenatoModifica

La Bundesliga si suddivide in senate, ognuno dei quali ha specifiche funzioni.

  • Senat 1: responsabile della disputa dei campionati di Bundesliga e Erste Liga, commina le sanzioni sportive.
  • Senat 2: funge da arbitro nelle dispute di natura finanziaria.
  • Senat 3: responsabile della gestione delle risorse economiche e finanziarie della lega.
  • Senat 4: raggruppa e coordina l'attività arbitrale della lega.

NoteModifica

  1. ^ (DE) Einstimmig wiedergewählt, sport.orf.at, 6 dicembre 2013. URL consultato il 17 gennaio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  • (DE) Sito ufficiale, su bundesliga.at. URL consultato il 24 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2009).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio