Apri il menu principale

Ni (lettera)

lettera dell'alfabeto greco
(Reindirizzamento da Ν)
Nu uc lc.svg
Lettere classiche
Αα Alfa Νν Ni
Ββ Beta Ξξ Xi
Γγ Gamma Οο Omicron
Δδ Delta Ππ Pi
Εε Epsilon Ρρ Rho
Ζζ Zeta Σσς Sigma
Ηη Eta Ττ Tau
Θθ Theta Υυ Ypsilon
Ιι Iota Φφ Phi
Κκ Kappa Χχ Chi
Λλ Lambda Ψψ Psi
Μμ Mi Ωω Omega
Lettere numerali
Ϛϛ Stigma Ϡϡ Sampi
Ϟϟ Qoppa
Lettere arcaiche
Ϝϝ Digamma Ϻϻ San
Ͱͱ Heta
Altri caratteri
Ϳϳ Jod Ϸϸ Sho

Segni diacritici

Il ni (maiuscolo Ν, minuscolo ν) è la tredicesima lettera dell'alfabeto greco, che rappresenta la consonante nasale alveolare /n/. Nel sistema numerale greco aveva il valore di 50 (con un trattino in alto a destra; col trattino in basso a sinistra, significava il numero 50 000).

Il nome della lettera, in greco antico, era νῦ, pronunciato [ny:]. La trascrizione latina ny corrispondeva, in età classica, alla pronuncia greca; col tempo, però, la pronuncia della y latina mutò in [i], e così la lettera è stata trascritta in italiano come ni (questa forma è usata nei licei classici, e in genere nell'ambito degli studi filologici). Esiste anche una variante nu, diffusa in ambito scientifico e tecnico, rara in altri ambiti[1].

Da questa lettera deriva l'equivalente lettera latina N.

Indice

Gli usiModifica

In fisicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: fisica.

In chimicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: chimica.

In matematicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: matematica.
  • ν si usa come simbolo per l'indice nello studio dei limiti.

In foneticaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: fonetica.

In ingegneriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: ingegneria.

NoteModifica

  1. ^ Vocabolario Treccani, su treccani.it.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2012004290