Apri il menu principale
Nota disambigua.png
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è (65407) 2002 RP120.
(65407) 2002 RP120
Stella madreSole
Scoperta4 settembre 2002
ScopritoreLONEOS
ClassificazioneOggetto del
disco diffuso
Designazioni
alternative
2002 RP120
Parametri orbitali
(all'epoca K172G)
Semiasse maggiore8 158 938 207 km
54,5383570 UA
Perielio369 058 144 km
2,4669662 UA
Afelio15 948 818 271 km
106,6097478 UA
Periodo orbitale147112,91 giorni
(402,77 anni)
Velocità orbitale3 980 m/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
118,92853°
Eccentricità0,9547664
Longitudine del
nodo ascendente
39,28912°
Argom. del perielio357,93981°
Anomalia media12,83677°
Par. Tisserand (TJ)-0,836 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni14,6 km[1] (diametro)
Massa
3,1 × 1015 kg
Densità media2? × 103 kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0040 m/s²
Velocità di fuga7,6 m/s
Periodo di rotazione200 ore[1]
(8,3 giorni)
Temperatura
superficiale
~37 K (media)
Albedo0,098[1]
Dati osservativi
Magnitudine ass.12,3

(65407) 2002 RP120 è un asteroide del sistema solare; è attualmente il corpo celeste del sistema solare con la più elevata eccentricità orbitale mai osservata, a parte le comete.

Indice

Cenni storiciModifica

(65407) 2002 RP120 è stato scoperto dall'astronomo statunitense Brian A. Skiff nell'ambito del programma Lowell Observatory Near-Earth-Object Search, il 4 settembre 2002.

Parametri orbitaliModifica

L'orbita di (65407) 2002 RP120 è caratterizzata da un'eccentricità straordinariamente elevata, stimata in 0,954; questo lo rende l'asteroide dall'orbita più eccentrica fra gli asteroidi conosciuti. L'oggetto segue una traiettoria che lo porta, all'afelio, ad una distanza di 105,957 UA dal Sole (oltre due volte la distanza massima di Plutone), e al perielio lo conduce a sole 2,480 UA dall'astro (vale a dire, fra l'orbita di Marte e quella di Giove).

(65407) 2002 RP120 è inoltre un asteroide retrogrado; il solo altro asteroide conosciuto con questa proprietà è 20461 Dioretsa. La sua classificazione è incerta; probabilmente si tratta di un damocloide (per via della sua orbita assai eccentrica ed inclinata), oppure di un oggetto del disco diffuso (un oggetto transnettuniano la cui orbita è stata perturbata dall'interazione gravitazionale con Nettuno).

NoteModifica

  1. ^ a b c 65407 (2002 RP120), Jet Propulsion Laboratory (JPL) Small-Body Database Browser. URL consultato il 23 settembre 2008.

Collegamenti esterniModifica

V · D · M
 
Pianeti nani CererePlutoidi: Plutone ( ) · Haumea ( ) · Makemake ( ) · Eris ( )
Raggruppamenti asteroidali VulcanoidiNEA (Apollo · Aten · Amor) • Fascia principale • Planetosecanti (Mercurio · Venere · Terra · Marte · Giove · Saturno · Urano · Nettuno) • Troiani (della Terra · di Marte · di Giove · di Nettuno) • CentauriTNO (Fascia di KuiperPlutini · Cubewani · Twotini – · Disco diffuso) • Gruppi e famiglie (Famiglie collisionali)
Classi spettrali Tholen: B · F · G · C · S · X · M · E · P · A · D · T · Q · R · V SMASS: C · B · S · A · Q · R · K · L · X · T · D · Ld · O · V
Altro Asteroidi principaliLista completaSatelliti asteroidaliAsteroidi binariFamiglie asteroidali
  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare