Apri il menu principale
Cometa
191P/McNaught
Stella madreSole
Scoperta10 luglio 2007
ScopritoreRobert H. McNaught
Designazioni
alternative
McNaught 11,
PK00P030,
C/2007 N1 (McNaught),
P/2007 N1 (McNaught),
P/2000 P3 (McNaught)
Parametri orbitali
(all'epoca 2454758,5
19 ottobre 2008[1])
Semiasse maggiore3,532 UA
Perielio2,048 UA
Afelio5,017 UA
Periodo orbitale6,64 anni
Inclinazione orbitale8,761°
Eccentricità0,420
Longitudine del
nodo ascendente
106,527°
Argom. del perielio274,171°
Par. Tisserand (TJ)2,951 (calcolato)
Ultimo perielio6 maggio 2014
Prossimo perielio20 marzo 2021 [2]
Dati osservativi
Magnitudine app.15,2 (magnitudine) [3] (max)
Magnitudine ass.11,8 (totale)
15,1 (del nucleo)

191P/McNaught è una cometa periodica appartenente alla famiglia delle comete gioviane.

Storia della scopertaModifica

La cometa è stata scoperta il 10 luglio 2007 dall'astronomo scozzese/australiano Robert H. McNaught. Al momento dell'annuncio della scoperta l'oggetto celeste sembrava essere una cometa non periodica[4][5], tre settimane dopo fu rilevato che era una cometa periodica[6], il giorno dopo veniva reso pubblico che un astrofilo giapponese, Syuichi Nakano, aveva scoperto immagini di prescoperta risalenti al 5 agosto 2000[7], a seguito di questo scoperta altri due astrofili, il tedesco Maik Meyer e l'olandese Reinder J. Bouma, scoprirono altre immagini riprese tra il settembre e il dicembre 2000[8][9]. Il ritrovamento di immagini del passaggio al perielio precedente a quello del 2007 ha permesso di numerare la cometa in un tempo molto più breve dell'usuale.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica