Apri il menu principale

4 ragazze sognano

film del 1943 diretto da Guglielmo Giannini
Quattro ragazze sognano
4 ragazze sognano.jpg
Paese di produzioneItalia
Anno1943
Durata66 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaGuglielmo Giannini
SoggettoGuglielmo Giannini
SceneggiaturaGuglielmo Giannini
Casa di produzioneCines, Juventus film
FotografiaVincenzo Seratrice
MontaggioGisa Radicchi Levi
MusicheMario Ruccione
Interpreti e personaggi

4 ragazze sognano è un film del 1943 diretto da Guglielmo Giannini.

È l'ultimo dei quattro film diretti dal commediografo Giannini, che nel 1945 fonderà il movimento dell'Uomo Qualunque.

TramaModifica

Alla morte dello zio, la povera Ada si reca alle esequie in compagnia delle amiche Enrichetta, Carla e Giovanna, nella speranza di risolvere i suoi problemi economici.

Alla lettura del testamento il disonesto notaio dichiara falsamente che l'unico bene lasciato dallo zio è un lussuoso appartamento. In assenza di denaro contante egli trama per sottrarre alla legittima erede alcuni titoli di borsa.

Le ragazze però conoscono Al, un gangster dal cuore buono e dallo stomaco vuoto, che si adopera per smascherare il raggiratore: recuperata l'eredità, finalmente Al e Ada possono sposarsi legalmente e cominciare una nuova ed onesta vita insieme.

CriticaModifica

"[...] Il tutto riesce a volte a divertire perché condotto con piacevole assurdità e condito di trovatine giustificate dall'ambientazione; giova molto la vivace interpretazione delle quattro fanciulle. [...] la dinoccolata macchietta che Paolo Stoppa fa del gangster. [...] Accorta e spigliata la regia di Guglielmo Giannini". (Vice, Il Giornale d'Italia, 3 ottobre 1943).

CuriositàModifica

  • Il regista Guglielmo Giannini fa un cameo nel film, nella parte del sergente di polizia che interroga Paolo Stoppa.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema