50 Virginia

asteroide
Virginia
(50 Virginia)
Stella madreSole
Scoperta4 ottobre 1857
ScopritoreJames Ferguson
ClassificazioneFascia principale
Classe spettrale?
Designazioni
alternative
1857 TA, 1900 SB, 1909 WA, 1977 LU1
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2459000,5
31 maggio 2020)
Semiasse maggiore396354967 km
2,6494316 au
Perielio283052101 km
1,8920595 au
Afelio509657834 km
3,4068037 au
Periodo orbitale1575,17 giorni
(4,31 anni)
Velocità orbitale17,92 km/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
2,83790°
Eccentricità0,2858621
Longitudine del
nodo ascendente
173,52094°
Argom. del perielio200,01186°
Anomalia media250,01650°
Par. Tisserand (TJ)3,330 (calcolato)
Ultimo perielio31 maggio 2017
Prossimo perielio22 settembre 2021
Dati fisici
Dimensioni99,8 km
Massa
1,04×1018 kg
Densità media~2,0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0279 m/s²
Velocità di fuga0,0528 km/s
Periodo di rotazione0,5963 g (14,310 h)
Temperatura
superficiale
~174 K (media)
Albedo0.036
Dati osservativi
Magnitudine ass.9,2

50 Virginia è un asteroide della fascia principale. Scoperto nel 1857, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,6494316 au e da un'eccentricità di 0,2858621, inclinata di 2,83790° rispetto all'eclittica.

Scoperto da James Ferguson il 4 ottobre 1857 grazie al telescopio rifrattore da 9,6 pollici dello U.S. Naval Observatory di Washington, venne individuato indipendentemente il 19 ottobre anche da Karl Theodor Robert Luther dall'Osservatorio di Düsseldorf (situato nel distretto urbano di Bilk) in Germania, di cui era direttore dal 1851; la sua scoperta fu annunciata per prima.

La ragione per cui Virginia è stato battezzato così è sconosciuta. Potrebbe riferirsi a Verginia, una nobildonna romana del V secolo a.C., trucidata dal padre oppure in alternativa allo Stato americano della Virginia.[1][2][3]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare