Apri il menu principale

Adriano Valerio Rossi

linguista e filologo italiano

Adriano Valerio Rossi (Roma, 1947) è un linguista, filologo e iranista italiano.

BiografiaModifica

Professore di Filologia Iranica presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", è attivo nella ricerca italiana sulle lingue iraniche. Ha studiato lingue, storia e civiltà del Vicino Oriente antico e moderno all'Università di Roma, sotto la guida di A. Bausani, A. Pagliaro, W. Belardi, G. Cardona, S. Moscati, G. Castellino, M. Liverani, G. Garbini, S. Mazzarino e G. Pugliese Carratelli, acquisendo contemporaneamente una vasta formazione negli studi classici e filosofici. Dal 1980 è professore straordinario (dal 1983 ordinario) di Linguistica Iranica, poi Filologia Iranica, all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Ha diretto il Centro di Lessicografia Asiatica dell'Istituto italiano per il Medio ed Estremo Oriente (poi Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente) dal 1984.

Nel quadro dei suoi interessi relativi alla lingua baloci, negli anni ottanta è stato direttore del Progetto di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) Etnolinguistica dell'Area Iranica, il primo di carattere etnolinguistico nella storia dei PRIN. Dirige il progetto internazionale volto alla stampa del primo dizionario etimologico della lingua baloci (A Balochi Etymological and Comparative dictionary) ed è fondatore e direttore della [Newsletter of] Balochistan studies. Dal 1998 ha diretto come Principal Investigator sei PRIN su temi di linguistica iranica (etimologia baloci e favolistica iranica) ed epigrafia antico-persiana. Si è interessato (con oltre 150 pubblicazioni) di (etno) linguistica storica e descrittiva (antico-persiano, elamico, partico, medio-persiano, sogdiano, curdo, baloci, farsi, brahui, urdu), storia politica del subcontinente indiano e dell'Asia orientale. Dai primi anni 2000 dirige il progetto internazionale DARIOSH (= Digital Achaemenid Royal Inscriptions Open Schema Hypertext) per l'archiviazione digitale e una nuova edizione commentata delle iscrizioni reali achemenidi.

È stato Direttore del Dipartimento di Studi Asiatici (1987-1988), Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia (1990-1992), Prorettore (1987-1988) e Rettore (1992-1998) all'Orientale di Napoli, dove è attualmente il decano del corpo accademico, e dove dirige il Dottorato di ricerca Turchia, Iran, Asia centrale. Ha rappresentato l'Italia nell'Asia-Europe Foundation (ASEF) dalla sua fondazione (1997) al 2004. È membro di consigli scientifici di periodici e serie monografiche, tra cui Acta Iranica (Leuven, Peeters), Iran & the Caucasus (Leiden, Brill), Ancient Iranian Studies Series (Centre for the Great Islamic Encyclopaedia, Tehran), Balochistan Review (Quetta), Middle Persian Dictionary Project (Gerusalemme), Annali Serie Orientale (Dipartimento Asia, Africa e Mediterraneo, Orientale di Napoli), Scritture di storia (ESI, Napoli) e Mezzogiorno e Europa (Napoli), nonché di accademie e società scientifiche, tra cui l'Accademia nazionale dei Lincei e la Balochi Academy (Honorary Member). Dall'11 marzo 2016 è presidente di ISMEOAssociazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l'Oriente ("nuovo ISMEO") con sede a Palazzo Baleani, Roma.

Bibliografia selettivaModifica

  • Note di linguistica e dialettologia, IUO. Napoli, 1973.
  • Linguistica mediopersiana 1966-73. Bibliografia analitica. Napoli, 1975.
  • Brahui and Western Iranian Clusters °šk, °sk. Napoli, 1977.
  • Iranian Lexical Elements in Brāhuī. Naples, 1979.
  • “Phonemics in Baloci and modern dialectology”, Iranica, a cura di G. Gnoli e A.V. Rossi. Napoli, 1979, pp. 161-232.
  • “La varietà linguistica nell'Iran achemenide”, AIΩN, sez. ling. 3 (1981), pp. 141-196.
  • “Glottonimia ed etnonimia nell'Iran achemenide”, AIΩN, sez. ling. 6 (1984), pp. 39-85.
  • “Competenza multipla nei testi arcaici: le iscrizioni di Bisotun”, AIΩN, sez. ling. 7 (1985), pp. 191-210.
  • “Il dizionario etimologico-comparativo della lingua balochi”, Progetti lessicografici, Centro di lessicografia asiatica dell'IsMEO. Roma, 1986, pp. 159-190.
  • “Meillet indoiranista”, Atti del Convegno SIG “L'opera scientifica di Antoine Meillet” (Pisa 1986), a cura di A. Quattordio Moreschini. Pisa, 1987, pp. 197-216.
  • “Preistoria linguistica dell'area di contatto indo-iranica”, AIΩN, sez. ling. 10 (1988), pp. 217-237.
  • “Gli inni nelle letterature medioiraniche”, AIΩN, sez. filologico-letteraria 15 (1993), pp. 3-20.
  • “Antenati regali a Susa”, Un ricordo che non si spegne. Scritti [...] in memoria di Alessandro Bausani. Napoli, 1995, pp. 379-403.
  • “Perception et symbologie des couleurs dans le monde iranien et d'Asie Centrale”, Atti del Convegno Internazionale “La Persia e l'Asia Centrale da Alessandro al X secolo” (Roma 9-12 novembre 1994). Roma, 1996, pp. 87-97.
  • “L'iscrizione originaria di Bisotun: DB elam. A+L”, Miscellanea di studi in memoria di Luigi Cagni. Napoli, 2000, pp. 2084-2125.
  • “Middle Iranian gund between Aramaic and Indo-Iranian”, Jerusalem studies in Arabic and Islam 26 (2002) [= Studies in Honour of Shaul Shaked], pp. 140-171.
  • “Echoes of religious lexicon in the Achaemenid inscriptions ?”, Religious themes and texts of pre-Islamic Iran and Central Asia: studies in honour of Professor Gherardo Gnoli on the occasion of his 65th birthday on 6 December 2002, ed. C. Cereti, M. Maggi, P. Provasi. Wiesbaden, 2003, pp. 339-351.
  • “Archeologia, storia e filologia a Susa”, Studi in onore di Umberto Scerrato per il suo settantacinquesimo compleanno, a cura di M.V. Fontana e B. Genito. Napoli, 2003, pp. 681-700.
  • “La scrittura antico-persiana e la scrittura elamico-achemenide”, Studi in onore di G.M. D'Erme, a cura di M. Bernardini e N.L. Tornesello. Napoli, 2005, pp. 859-876.
  • “Colours and lexical taxonomies: Linguistic and cultural categories in Iranian”, Proceedings of the 5th Conference of the Societas Iranologica Europæa, a cura di A. Panaino e R. Zipoli, II: Classical and Contemporary Iranian Studies. Milano, 2006, pp. 459-480.
  • "More Khotanese colours", R.E. Emmerick Memorial Volume, a cura di M. Macuch, M. Maggi e W. Sundermann. Wiesbaden, 2007, pp. 343-354.
  • "La formazione delle lingue iraniche tra stratificazione multiculturale e pianificazione linguistica", Atti del XXX Convegno annuale SIG “Standard e non standard tra scelta e norma”. Roma, 2007, pp. 77-103.
  • "Elamite halmarriš ~ vieux-perse dida- est-elle vraiment une forteresse ? (I)", Ancient and Middle Iranian Studies. Proceedings of the 6th European Conference of Iranian Studies, a cura di M. Macuch, D. Weber e D. Durkin-Meisterernst. Wiesbaden, 2010, pp. 205-218.
  • “Elusive identities in pre-Achaemenid Iran: The Medes and the Median language”, Iranian identity in the course of history. Proceedings of the Conference held in Rome, 21–24 September 2005, a cura di C. Cereti. Roma, 2010, pp. 289-330.
  • “Sur un passage ambigu de l'inscription de Bisutun”, Faits de langues 38 (2011), pp. 29-41.
  • DARIOSH Studies II. Persepolis and Its Settlements: Territorial System and Ideology in the Achaemenid State (Series Minor, 78), a cura di G.P. Basello e Adriano V. Rossi. Napoli, 2012.
  • “Perception of unevenness and the lexical family of Sogdian Pēsak ~ Pese ~ Pisē”, Commentationes iranicae. Sbornik statej k 90-letiju V.A. Livšica, a cura di S. Tokhtasev e P. Lurje. Sankt-Peterburg, 2013, pp. 367-377.
  • “Ancora su gr. παραγαύδης e sui problemi dei ‘graeco-iranica'”, Mythologeîn. Mito e forme di discorso nel mondo antico. Studi in onore di Giovanni Cerri, a cura di A. Gostoli e R. Velardi, con la collaborazione di M. Colantonio. Pisa - Roma, 2014, pp. 392-400.
  • “Frontiere linguistiche e frontiere archeologiche: Maurizio Tosi e il Balochistan”, My Life is like the Summer Rose, Maurizio Tosi e l'Archeologia come modo di vivere. Papers in Honour of Maurizio Tosi for his 70th birthday, a cura di K. Lamberg-Karlovsky e B. Genito, con la collaborazione di B. Cerasetti. Oxford, 2014, pp. 655-662.
  • “Diglossia in Persian”, From Aṣl to Zā'id: Essays in Honour of Éva Jeremiás, a cura di I. Szántó. Piliscsaba, 2015, pp. 211-219.
  • “Thirty-two more pears for Uwe”, Iran and the Caucasus 19 (2015) [= Festschrift Uwe Bläsing], pp. 335-342.
  • “Problemi di etimologia areale nel Mediterraneo orientale: gr. κύμβαχος nel suo retroterra asiatico”, Linguarum varietas 5 (2016), pp. 199-215.
  • “Considérations sur le § 14 de DB et sur Ayadana-/anzí-ia-an anna-ap-pan-na/ É.MEŠ šá DINGIR.MEŠ”, Des contrées avestiques à Mahabad, via Bisotun. Etudes offertes en hommage à Pierre Lecoq. Paris, 2016, pp. 11-24.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN29654777 · ISNI (EN0000 0000 6141 3651 · SBN IT\ICCU\SBLV\171910 · LCCN (ENn80116902 · GND (DE1088806430 · BNF (FRcb12667912w (data) · BAV ADV11210195 · WorldCat Identities (ENn80-116902