Apri il menu principale
Beluci
بلوچی baločî
Parlato inPakistan, Iran, Afghanistan
Locutori
Totale7 milioni
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto arabo
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue indoiraniche
  Lingue iraniche
   Lingue iraniche occidentali
    Lingue iraniche nordoccidentali
Codici di classificazione
ISO 639-2bal
ISO 639-3bal (EN)
Glottologbalo1260 (EN)

La lingua beluci è una lingua iranica nordoccidentale, parlata prevalentemente in Iran sudorientale, nell'Afghanistan meridionale, e nel sud-ovest del Pakistan. Essa è pure parlata come seconda lingua da molti Brahui.

Indice

Distribuzione geograficaModifica

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, i locutori delle diverse varietà di beluci sono circa 7 milioni, di cui 5,7 in Pakistan,[1][2][3] 856.000 in Iran,[1][2] e 200.000 in Afghanistan.[2]

La lingua è attestata anche negli Emirati Arabi Uniti,[1] India,[3] Oman[1] e Turkmenistan.[2]

ClassificazioneModifica

La lingua beluci appartiene alla branca iranica nordoccidentale delle lingue indoeuropee.

Secondo lo standard ISO 639 è codificata come macrolingua con i seguenti membri:

Sistema di scritturaModifica

Per la scrittura viene usato l'alfabeto arabo, impiegando lo stile calligrafico persiano del nastaliq.[1][2][3]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Ethnologue report for Balochi, Southern, su ethnologue.com. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  2. ^ a b c d e Ethnologue report for Balochi, Western, su ethnologue.com. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  3. ^ a b c Ethnologue report for Balochi, Eastern, su ethnologue.com. URL consultato il 3 dicembre 2012.

BibliografiaModifica

  • Balochistan Studies (già Newsletter of Baluchistan Studies), periodico dedicato alla lingua beluci diretto da Adriano Valerio Rossi.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85011389 · GND (DE4120156-5 · NDL (ENJA00575416