Aeffe

società italiana settore abbigliamento di lusso
Aeffe
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriBorsa Italiana: AEF
Fondazione1988
Fondata daAlberta Ferretti e Massimo Ferretti
Sede principaleSan Giovanni in Marignano
Persone chiaveSimone Badioli amministratore delegato
Marcello Tassinari direttore generale
SettoreModa
Prodotti
Fatturato351,4 milioni di [1] (2019)
Utile netto12,0 milioni di [1] (2019)
Sito webaeffe.com

Aeffe S.p.A. è una società per azioni italiana, costituita nel 1988, che opera a livello internazionale nel settore del lusso ed è attivo nella creazione, nella produzione e nella distribuzione di un'ampia gamma di prodotti che comprende prêt-à-porter, calzature e pelletteria, lingerie e beachwear.

La società è quotata presso la Borsa valori di Milano (Borsa Italiana: AEF) dal 2007 dove è presente negli indici FTSE Italia STAR e FTSE Italia Small Cap.

StoriaModifica

Le origini del gruppo risalgono al 1972, quando la stilista Alberta Ferretti inizia l'attività sotto forma di ditta individuale. Nel 1988 viene costituita una società denominata Faar s.r.l., a cui vengono conferite le attività e che, nel 1990, verrà trasformata in società per azioni divenendo l'attuale Aeffe S.p.A.. La prima collaborazione con altri stilisti risale invece al 1983, quando l'azienda inizia a produrre su licenza la linea Moschino Couture dello stilista Franco Moschino.

La crescita del gruppo viene accompagnata negli anni dalle collaborazioni con altri importanti stilisti quali Jean-Paul Gaultier dal 1995 (la collaborazione termina con la collezione primavera-estate 2013) e Narciso Rodriguez dal 1998 (collaborazione terminata nel 2007). Il gruppo è licenziatario esclusivo dei marchi Cédric Charlier dal 2011 ed Emanuel Ungaro dal 2012 (collaborazione terminata nel 2015). Dal 2013 la direzione creativa del brand Moschino viene affidata a Jeremy Scott, designer statunitense, classe 1975.

Il gruppo sviluppa le collezioni e opera per i marchi di proprietà Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino, Pollini e i marchi in licenza Cédric Charlier, Jeremy Scott e Blugirl Folies. Il gruppo, inoltre, ha concesso in licenza ad alcuni partners la produzione e la distribuzione di altre categorie merceologiche che completano la propria offerta (tra cui profumi, linee bimbo e junior, orologi e occhiali).

Consiglio d'amministrazioneModifica

  • Presidente: Massimo Ferretti
  • Vicepresidente: Alberta Ferretti
  • Amministratore delegato: Simone Badioli
  • Direttore generale e consigliere: Marcello Tassinari
  • Consigliere: Daniela Saitta
  • Consigliere: Michela Zeme
  • Consigliere: Bettina Campedelli
  • Consigliere: Roberto Lugano
  • Consigliere: Marco Francesco Mazzù

Consiglio di amministrazione in carica dal 22 aprile 2020.

AzionariatoModifica

L'azionariato comunicato alla Consob è il seguente[2]:

  • Fratelli Ferretti Holding: 61,797%
  • Azioni proprie: 5,473%

Principali partecipazioniModifica

Dati economiciModifica

Nel 2019 i ricavi consolidati del Gruppo Aeffe sono stati pari a 351,4 milioni di euro rispetto ai 346,6 milioni di euro del 2018 con un aumento dell'1,4%.

Nel 2019 le vendite sul Mercato italiano sono state pari al 45,8% del fatturato consolidato e sono ammontate a 160,9 milioni di euro; tale incidenza si riduce al 36% al netto dell’effetto delle vendite alla clientela straniera effettuate sul territorio nazionale.

Le vendite in Europa, con un’incidenza sul fatturato del 24,7%, sono state pari a 86,9 milioni di euro.

In Asia e nel Resto del mondo, il Gruppo ha conseguito ricavi per 86,0 milioni di Euro, con un’incidenza sul fatturato del 24,5%.

Le vendite in America, con un’incidenza sul fatturato del 5%, sono state pari a 17,6 milioni di euro.

A livello di canale distributivo, nel 2019, il canale wholesale ha rappresentato il 69,4% del fatturato di gruppo, ammontando a 243,9 milioni di euro.

Le vendite dei negozi a gestione diretta (canale retail) sono ammontate a 93,8 milioni di euro e hanno rappresentato il 26,7% delle vendite del Gruppo.

I ricavi per royalties, che rappresentano il 3,9% del fatturato consolidato, sono stati pari a 13,7 milioni di euro.

Nel 2019 l’Ebitda del Gruppo è stato pari a 53,1 milioni di Euro (con un’incidenza del 15,1% sul fatturato).

L’Utile netto dopo le imposte è stato pari a 12,0 milioni di Euro.

Al 31 dicembre 2019 il patrimonio netto ammontava a 204,1 milioni di Euro.

NoteModifica

  1. ^ a b Aeffe, profitti più che triplicati, su fashionmagazine.it, 9 marzo 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.
  2. ^ Le percentuali di azionariato derivano da quanto comunicato dagli azionisti, secondo quanto previsto dall'articolo 120 del TUF. Parti minori dell'azionariato possono essere indicate direttamente dalla società attraverso altre fonti.

FontiModifica

  • Prospetto informativo di quotazione della società, disponibile sul sito ufficiale
  • Bilancio ufficiale di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2019, disponibile sul sito ufficiale
  • Comunicati price sensitive previsti dalla regolamentazione da Consob e Borsa Italiana.
  • Comunicazioni Consob sugli azionisti rilevanti e sugli organi amministrativi delle società quotate, reperibili sul sito Consob

Collegamenti esterniModifica