Aegithina

genere di uccelli
(Reindirizzamento da Aegithinidae)

EtimologiaModifica

 
Illustrazione di A. tiphia (maschio in alto).

Il nome scientifico del genere, Aegithina, è un diminutivo di αιγιθος (aigithos, un uccello non meglio specificato menzionato da Aristotele ed altri autori classici dell'antica Grecia).

DescrizioneModifica

Si tratta di uccelli di piccole dimensioni (11–15 cm) dall'aspetto robusto e slanciato, muniti di piccola testa arrotondata con forte becco appuntito, ali arrotondate e coda dall'estremità squadrata.

Il piumaggio è generalmente giallo nella parte ventrale del corpo e verde oliva su quella dorsale, con ali e coda (e in un paio di specie anche calotta) più scure: il dimorfismo sessuale è ben evidente, con femmine più piccole e dalla colorazione più sobria rispetto ai maschi.

BiologiaModifica

Si tratta di uccelletti diurni e dalle abitudini di vita arboricole e sedentarie, che vivono in gruppetti familiari e si nutrono quasi esclusivamente d'insetti.
monogami, i maschi corteggiano le femmine con rituali elaborati (che comprendono una discesa dai rami "a foglia morta" con le penne arruffate) e collaborano con loro nelle operazioni legate alla riproduzione, covando solo durante il giorno.

Distribuzione e habitatModifica

Le quattro specie di iora vivono nel Sud-est asiatico e nel subcontinente indiano, dei quali popolano i margini della giungla decidua di pianura con canopia chiusa.

TassonomiaModifica

La famiglia è monotipica, con un singolo genere al quale vengono ascritte quattro specie[1]:

Famiglia Aegithinidae

La famiglia Aegithinidae fa parte della radiazione evolutiva australasiana di passeriformi, andando a formare un clade coi Malaconotidae e con l'enigmatico corvo calvo[2] e mostrando affinità anche coi Campephagidae e col falso zufolatore[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Aegithinidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 6 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Aegithinidae: Ioras, su TiF Checklist. URL consultato il 10 marzo 2018.

Altri progettiModifica

  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli