Apri il menu principale
Air National Guard
Air National Guard.png
Distintivo dell'Air National Guard
Descrizione generale
Attiva
NazioneStati Uniti Stati Uniti d'America
Servizio18 settembre 1947 - oggi[1]
TipoAeronautica militare
RuoloRiserva militare
Dimensione107.469 riservisti, 15.252 militari attivi (dati 2018)[1]
Quartier generaleWashington[1]
Battaglie/guerreGuerra di Corea
Guerra del Vietnam
Operazione Urgent Fury
Guerra fredda
Guerra in Afghanistan
Guerra del Golfo
Guerra del Kosovo
Operazione Enduring Freedom
Guerra d'Iraq
Sito internethttp://www.ang.af.mil
Parte di
Comandanti
Comandante attualeTenente generale L. Scott Rice (2018)[1]
Simboli
coccardaRoundel of the USAF.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

L'Air National Guard (abbreviato ANG), è uno degli Uniformed services of the United States, più esattamente la componente aerea della National Guard of the United States composta da riservisti.

Istituita col National Defense Act of 1947, è parte integrante della Guardia Nazionale ed è suddivisa in unità distribuite su tutto il territorio statunitense; le unità operano sotto l'autorità del governo dello Stato in cui sono situate.

È formata da ognuno dei 50 stati che compongono gli Stati Uniti d'America, il commonwealth di Porto Rico, i territori di Guam, le Isole Vergini ed il Distretto di Columbia, e la disciplina generale riguardo l'organizzazione è contenuta nel Title 10 e Title 32 dello United States Code. L'ANG può essere chiamata in causa in caso di disastri naturali o emergenze interne, oltre che in quei casi in cui il governo sotto cui è posta decida il suo intervento.

Indice

Aeromobili in usoModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2018)[1]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Lockheed Martin-Boeing F-22 Raptor   Stati Uniti superiorità aerea F-22A 20[1]
McDonnell Douglas F-15 Eagle   Stati Uniti caccia da superiorità aerea
conversione operativa
F-15C
F-15D
123[1]
14[1]
Lockheed Martin F-16 Fighting Falcon   Stati Uniti cacciabombardiere multiruolo
conversione operativa
F-16C
F-16D
288[1]
45[1]
Fairchild A-10 Thunderbolt II   Stati Uniti aereo d'attacco al suolo
COIN
A-10C 85[1]
Aerei per impieghi speciali
Lockheed EC-130H Compass Call   Stati Uniti aereo da trasporto tattico EC-130J Commando Solo 7[1]
Northrop Grumman E-8 Joint STARS   Stati Uniti aereo da ricognizione e sorveglianza
aereo da addestramento
E-8C
TE-8A
16[1]
1[1]
L'unico TE-8A è utilizzato per l'addestramento degli equipaggi.[1]
Lockheed HC-130 Combat King   Stati Uniti SAR HC-130J Combat King
HC-130N Combat King
HC-130P Combat King II
5[1]
6[1]
3[1]
Lockheed MC-130 Combat Talon II   Stati Uniti aereo da trasporto e rifornimento per operazioni speciali MC-130P Combat Shadow 1[1]
Lockheed WC-130 Hercules   Stati Uniti aereo da ricognizione meteorologica WC-130H 5[1]
Fairchild RC-26 Metroliner   Stati Uniti aereo da ricognizione RC-26B 11[1]
Boeing C-32   Stati Uniti aereo da ricognizione C-32B 2[1]
Aerei per rifornimento in volo
Boeing KC-135 Stratotanker   Stati Uniti Rifornimento in volo KC-135R
KC-135T
147[1]
24[1]
Aerei da trasporto
Boeing C-17 Globemaster III   Stati Uniti aereo da trasporto strategico C-17A 50[1]
Lockheed C-130 Hercules   Stati Uniti aereo da trasporto tattico C-130H 127[2][1] I 176 C-130H in servizio al giugno 2019 (127 gestiti dalla Air Force Reserve Command e 48 dall'Air National Guard saranno sottoposti ad un programma per l'aggiornamento dell'avionica.[2]
Lockheed C-130J Hercules II   Stati Uniti Aereo da trasporto C-130J 16[1]
Lockheed C-130 Hercules   Stati Uniti aereo da trasporto artico LC-130H 10[1]
Boeing C-40 Clipper   Stati Uniti aereo da trasporto C-40C 2[1]
Elicotteri
Sikorsky UH-60 Black Hawk   Stati Uniti Ricerca e soccorso HH-60G 17[1]
Aeromobili a pilotaggio remoto - UAV
General Atomics MQ-1 Predator   Stati Uniti UAV MQ-1B 9[1]
General Atomics MQ-9 Reaper   Stati Uniti UCAV MQ-9A 29[1]

OrganizzazioneModifica

Attualmente, al maggio 2017, L'ANG controlla[3]:

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af (EN) Usaf Almanac 2019 (PDF), su airforcemag.com, p. 56. URL consultato il 6 giugno 2019.
  2. ^ a b "USAF TO UPGRADE 176 GUARD AND RESERVE C-130H AIRLIFTERS", su janes.com, 5 giugno 2019, URL consultato il 6 giugno 2019.
  3. ^ Air Force Almanac 2017, su secure.afa.org.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN137215698 · ISNI (EN0000 0000 9339 2832 · LCCN (ENn81057620 · GND (DE115933-1 · WorldCat Identities (ENn81-057620