Apri il menu principale

Alan Percy, VIII duca di Northumberland

ufficiale britannico
Alan Ian Percy
Alan Ian Percy 8th Duke of Northumberland - Alexander Bassano - pre-1913.jpg
Il duca di Northumberland, con l'uniforme dei granatieri, di Alexander Bassano, 1913.

Duca di Northumberland
Durata mandato 1918 –
1930
Monarca Giorgio V
Predecessore Henry Percy
Successore Henry Percy

Lord luogotenente di Northumberland
Durata mandato 1918 –
1930
Predecessore Henry Percy
Successore Sir Charles Trevelyan

Dati generali
Suffisso onorifico Duca di Northumberland

Alan Ian Percy, VIII duca di Northumberland (Londra, 17 aprile 1880Londra, 23 agosto 1930), è stato un ufficiale britannico.

Indice

BiografiaModifica

Era il figlio di Henry Percy, VII duca di Northumberland, e di sua moglie, Lady Edith Campbell, figlia di George Campbell, VIII duca di Argyll.

CarrieraModifica

Era un sottotenente del 2º battaglione dei volontari della Royal West Surrey Regiment, quando fu ammesso come sottotenente nei Granatieri, il 24 gennaio 1900[1]. Servì come capitano nei granatieri durante la Seconda guerra boera (1901-1902).

Nel 1908 partecipò alla Guerra mahdista. Per un certo periodo fu aiutante di campo di Albert Grey, IV conte Grey. Durante la sua permanenza in Canada, fece una scommessa: camminare 111 miglia da una città all'altra in tre giorni - nonostante le bufere di neve e le forti nevicate; completò la sfida e vinse la scommessa.

Durante la prima guerra mondiale prestò servizio nei granatieri, in collaborazione con il Dipartimento di Intelligence per fornire testimonianze sulle battaglie e delle linee del fronte. Il fratello di Alan, Lord William, servì durante la guerra: venne ferito nel 1915 e trascorse il resto della guerra a lavorare come avvocato militare.

Venne nominato Lord luogotenente di Northumberland. Per un anno, prima della sua morte, fu rettore della Università di Durham, una carica che ricoprì anche il padre. Dal 1922 fino alla sua morte, finanziò e diresse The Patriot, un settimanale radicale di desta che ha pubblicato Nesta Webster e promulgato un mix di anticomunismo e antisemitismo[2].

MatrimonioModifica

Sposò, il 18 ottobre 1911, Lady Helen Magdalan Gordon-Lennox, figlia di Charles Gordon-Lennox, VII duca di Richmond e di Isabel Craven. Ebbero sei figli:

MorteModifica

Morì il 23 agosto 1930 a Londra. Fu sepolto nel Northumberland Vault, all'interno dell'Abbazia di Westminster[3].

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 27156, 23 gennaio 1900, p. 431.
  2. ^ Markku Ruotsila, 'The Antisemitism of the Eighth Duke of Northumberland's the Patriot, 1922-1930', Journal of Contemporary History 39:1 (2004), 71–92
  3. ^ Elizabeth, Duchess of Northumberland - Westminster Abbey Archiviato il 31 dicembre 2015 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52749210 · ISNI (EN0000 0000 6153 5149 · LCCN (ENn90640374 · GND (DE128740361
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie