Apri il menu principale

Alan Walker

Produttore discografico e disc jockey Norvegese
Alan Olav Walker
Alan Walker.jpg
Alan Walker durante un'intervista in Germania
NazionalitàNorvegia Norvegia
Regno Unito Regno Unito
GenereElectro house
Progressive house
Electronic dance music
Synth pop
Periodo di attività musicale2015 – in attività
EtichettaMER Musikk
DM Music Group
Sony Music
NoCopyrightSounds
RCA
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Alan Walker (Northampton, 24 agosto 1997) è un disc jockey e produttore discografico anglo-norvegese.

È diventato noto per il suo brano Faded (2015) in collaborazione con la cantante norvegese Iselin Solheim, con cui ha realizzato anche un altro singolo chiamato Sing Me to Sleep; nel dicembre del 2016 lancia un terzo singolo, intitolato Alone. Nel 2017 lancia il primo singolo dell'anno chiamato Tired in collaborazione con Gavin James. In seguito, nel settembre 2017, pubblica Spectre, rimasterizzato con voce dal suo brano musicale The Spectre e, ad ottobre, pubblica All Falls Down in collaborazione con Noah Cyrus.Nel 2018 produce un featuring con K-391, Julie Bergan e Seungri: Ignite, la quale è il prologo di Ignite Instrumental, lanciato da Walker nel 2017. Il 27 luglio 2018 pubblica Darkside, secondo capitolo della trilogia World of Walkers, in collaborazione con Au/Ra e Tomine Harket. Il 28 settembre viene rilasciato l'ultimo brano della trilogia World of Walkers, Diamond Heart, in collaborazione con Sophia Somajo. Per concludere il 2018, Walker ha pubblicato Different World, dal suo album di debutto con lo stesso nome, pubblicato il 14 dicembre. L'album è composto da 15 canzoni tra cui 5 nuovi: Lost Control (featuring Sorana), I Don't Wanna Go (featuring Julie Bergan), Lily (featuring K-391 e Emelie Hollow), Lonely (featuring Steve Aoki, Omar Noir e ISAK) e Do It All For You (featuring Trevor Guthrie).

Indice

BiografiaModifica

Nato a Northampton (Midlands Orientali) da padre inglese, Philip, e madre norvegese, Hilde, all'età di due anni si trasferisce con la famiglia nella città norvegese di Bergen, dove risiede tuttora. Possiede la doppia cittadinanza britannica e norvegese sin dalla nascita. Sin da bambino ha dimostrato interesse nella programmazione e progettazione digitale e all'età di 15 anni ha iniziato a produrre musica sul suo computer e a pubblicarla online attraverso YouTube e SoundCloud, attirando l'attenzione delle case discografiche.[1]

Nel 2015, dopo aver firmato un contratto con MER Musikk e Sony, arriva al successo grazie al brano Faded; rimasterizzazione con l'aggiunta di una traccia vocale di un suo brano, Fade, pubblicato nel 2014 tramite l'etichetta indipendente NoCopyrightSounds.[2] Nel 2016 vince il premio Spellemannprisen nella categoria tormentone dell'anno per il suo brano Faded.

Nel corso del 2016 ha pubblicato altri singoli, Sing Me to Sleep, Routine e Alone.

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Alan Walker.

AlbumModifica

  • 2018 – Different World

SingoliModifica

TourModifica

  • Walker Tour (2016–2017)
  • World of Walker Tour (2017-2018)
  • Different World Tour (2018-2019)

PresenzeModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8146635710941982752 · ISNI (EN0000 0004 5963 5588 · LCCN (ENno2016159174 · GND (DE1103517465 · BNF (FRcb17051792t (data)