Apri il menu principale

Aleksandr Nikolaevič Šelepin

politico sovietico
(Reindirizzamento da Aleksandr Šelepin)
Aleksandr Nikolaevič Šelepin
Алекса́ндр Никола́евич Шеле́пин

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature IV, V, VI, VII, VIII
Circoscrizione RSFS Russa (IV, V, VII, VIII), RSS Uzbeka (VI)

Segretario del Komsomol
Durata mandato 30 ottobre 1952 –
28 marzo 1958
Predecessore Nikolaj Michajlov
Successore Vladimir Semičastnyj

Presidente del Comitato per la Sicurezza dello Stato (KGB)
Durata mandato 25 dicembre 1958 –
13 novembre 1961
Predecessore Ivan Serov
Successore Vladimir Semičastnyj

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Aleksandr Nikolaevič Šelepin (in russo: Алекса́ндр Никола́евич Шеле́пин?; Voronež, 18 agosto 1918Mosca, 24 ottobre 1994) è stato un politico sovietico, direttore del KGB dal 25 dicembre 1958 al 13 novembre 1961.

Indice

BiografiaModifica

Iscritto al Partito Comunista di tutta l'Unione (bolscevico) dal 1940, nel 1952 divenne Primo segretario del Komsomol ed entrò nel Comitato Centrale del PCUS, dove sarebbe rimasto fino al 1975. Nel 1958, conclusa l'esperienza nel Komsomol, divenne Presidente del KGB, mentre dal 1961 al 1967 fu Segretario del Comitato centrale. Fu inoltre vicepresidente del Consiglio dei ministri dell'Unione Sovietica dal 1962 al 1965, membro del Presidium e poi del Politburo del PCUS dal 1964 al 1975 e Presidente del Consiglio centrale dei sindacati dal 1967 al 1975.[1]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (RU) Šelepin Aleksandr Nikolaevič, su Spravočnik po istorii Kommunističeskoj partii i Sovetskogo Sojuza 1898-1991. URL consultato il 25 luglio 2017.
Controllo di autoritàVIAF (EN64985892 · ISNI (EN0000 0000 5542 280X · LCCN (ENnr2004036941 · GND (DE125976828 · BNF (FRcb161660198 (data)