Apri il menu principale

Alessandro Fabbri

scrittore italiano
Alessandro Fabbri al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia.

Alessandro Fabbri (Ravenna, 3 agosto 1978) è uno sceneggiatore e scrittore italiano.

BiografiaModifica

Fabbri scrive il suo primo romanzo breve intitolato Mai fidarsi di un uomo che indossa un trench blu a diciotto anni e vince il premio Campiello Giovani[1]. Nel 2000 viene pubblicato il romanzo Mosche a Hollywood dalla Minimum Fax, dal quale nel 2005 viene tratto il film Hollywood Flies con Brad Renfro e Vinnie Jones[2]. Nel 2008 la Einaudi pubblica il romanzo horror Quell'estate di sangue e di luna scritto da Fabbri a quattro mani con Eraldo Baldini, che ottiene un buon successo editoriale rimanendo per diverse settimane fra i libri più venduti in Italia.[1] Del 2010 è il romanzo Il re dell'ultima spiaggia, edito da Bompiani. Il romanzo Il ragazzo invisibile, scritto con Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, pubblicato da Salani, esce nel 2014 un mese prima dell'omonimo film. Nel 2018 esce il secondo capitolo della saga, Il ragazzo invisibile - Seconda generazione.

Come sceneggiatore, Fabbri ha scritto episodi di diverse serie televisive e firmato l'adattamento italiano della serie In Treatment. Con Luca Rossi ha ideato la serie tv Catturandi. Con Rampoldi e Sardo, Alessandro Fabbri è creatore della serie tv 1992-1993-1994. Altra serie di sua creazione è il legal-thriller Il Processo.

Fabbri ha inoltre scritto, con Rampoldi e Sardo, la sceneggiatura del film La doppia ora, diretto da Giuseppe Capotondi, presentato in concorso alla 66ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, e de Il ragazzo invisibile e Il ragazzo invisibile - Seconda generazione, diretti da Gabriele Salvatores.

Vincitore del Nastro d'argento 2015, assieme a Stefano Sardo e Ludovica Rampoldi per il miglior soggetto per Il ragazzo invisibile.

OpereModifica

NarrativaModifica

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61885304 · ISNI (EN0000 0000 7849 8241 · SBN IT\ICCU\RAVV\099940 · LCCN (ENno2008089298 · BNF (FRcb15848949t (data) · WorldCat Identities (ENno2008-089298