All-America

All-America (o All-American) è un'onorificenza sportiva assegnata agli atleti dilettanti statunitensi che si sono particolarmente distinti nel loro campo o nel loro ruolo.

TerminologiaModifica

Il termine All-America è stato utilizzato per la prima volta in un elenco di giocatori di football americano collegiali che erano stati eletti come i migliori interpreti dei rispettivi ruoli.

La prima squadra All-America fu selezionata nel 1890 da Caspar Whitney e pubblicata sulla rivista This Week's Sports.[1]

CollegeModifica

A livello collegiale, le selezioni All-America vengono scelte tramite consenso o unanimemente: per essere selezionati tramite consenso gli atleti devono essere inclusi in almeno la metà delle liste ufficiali, mentre una selezione unanime richiede l'inclusione in tutte le liste.

Le squadre All-America vengono selezionate a cadenza annuale in varie discipline:

  • Football americano: le selezioni vengono controllate dalla National Collegiate Athletic Association, la quale riconosce le squadre selezionate dalle riviste Associated Press e Sporting News e da alcune associazioni sportive come l'American Football Coaches Association, la Football Writers Association of America e la Walter Camp Football Foundation.[2]
  • Calcio: le selezioni vengono controllate dalla National Collegiate Athletic Association.[3]
  • Corsa campestre: le selezioni vengono controllate dalla U.S. Track & Field and Cross Country Coaches Association.[4]
  • Lacrosse: le selezioni vengono controllate dalla United States Intercollegiate Lacrosse Association.[5]
  • Nuoto e tuffi: Nella NCAA Division I, nuotatori e squadre della staffetta che rientrano tra i primi otto posti sono considerati First-Team All-Americans, mentre quelli classificati dal nono al sedicesimo posto sono Honorable Mention All-Americans.[6]
  • Atletica leggera: Anch'essa è regolamentata dalla U.S. Track & Field and Cross Country Coaches Association, e la selezione All-American include i migliori otto di ogni gara, a patto che abbiano la cittadinanza statunitense. Non è fatta alcuna distinzione tra gare outdoor e indoor.[7]
  • Wrestling: In ogni divisione NCAA e NJCAA i primi otto classificati sono considerati All-American.[8]

LiceoModifica

A livello liceale, le selezioni All-America vengono scelte dalla rivista Parade per il football americano[9] e dalla catena ristoratrice McDonald's per la pallacanestro.[10]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Guide to football award winners, su docstoc.com. URL consultato il 26 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2009).
  2. ^ (EN) Scott E. Deitch, 2002 NCAA Football's Finest (PDF), su web1.ncaa.org, NCAA. URL consultato il 26 novembre 2009.
  3. ^ (EN) NSCAA Awards, su nscaa.com, National Soccer Coaches Association of America. URL consultato il 26 novembre 2009 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2010).
  4. ^ (EN) USTFCCCA NCAA Division II Cross Country Media Handbook (PDF), su ustfccca.org. URL consultato il 19 agosto 2009.
  5. ^ (EN) USILA All-American Teams, su usila.org, United States Intercollegiate Lacrosse Association. URL consultato il 26 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2014).
  6. ^ (EN) ACC Records 18 All-American Performances and a national champion at 2006 NCAA Men's Swimming & Diving Championship, su theacc.com. URL consultato il 26 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2006).
  7. ^ (EN) USTFCCCA All-Americans, su ustfccca.org, U.S. Track and Field and Cross Country Coaches Association. URL consultato il 26 novembre 2009.
  8. ^ (EN) Tim Morris, Four-time All-American Gaeta in rare company, 18 aprile 2007. URL consultato il 26 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2013).
  9. ^ (EN) Michael O'Shea, Meet PARADE's All-America High School Football Team, in Parade, 2 marzo 2009. URL consultato il 26 novembre 2009.
  10. ^ (EN) The Selection Process. McDonald’s All-American High School Basketball Games (PDF), su mcdonaldsallamerican.com. URL consultato il 29 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2019).

Collegamenti esterniModifica