Aml Ameen

attore britannico

Aml Eysan Ameen (Camden Town, 30 luglio 1985) è un attore britannico, principalmente noto per aver recitato nel film Maze Runner - Il labirinto e nelle serie televisive Metropolitan Police e Sense8.

Aml Ameen nel 2016

Biografia modifica

Ameen è nato a Londra, da genitori giamaicani e vincenziani.[1] Ha 7 fratelli: Mikel, Aretha, Alysha, Nadina, Gisel, Jason e Bilonce. Ha studiato recitazione presso la Barbara Speake Stage School, scuola indipendente di Londra.[2] Nel 2008 ha iniziato a frequentare l'Actors Student Alliance.[3]

Carriera modifica

La sua carriera è iniziata in tenera età, quando ha preso parte ad alcune produzioni teatrali della West End di Londra come Oliver! e Jolson. A 11 anni si è esibito con Michael Jackson alla cerimonia dei BRIT Awards 1996, performance ricordata perché soggetta all'invasione sul palco del cantante dei Pulp, Jarvis Cocker.[2]

Dal 2002 al 2007 ha fatto parte del cast della serie televisiva britannica Metropolitan Police, inizialmente ha interpretato alcune parti minori, in seguito, dal 2006, ha vestito i panni del personaggio Lewis Hardy, ruolo che gli ha fatto acquistare una discreta notorietà. Per quanto riguarda il cinema, il suo primo ruolo è stato nel film drammatico Kidulthood nel 2006.[2]

Nel 2009 è tornato a teatro con lo spettacolo Not Black And White. Grazie a questa interpretazione, ha ricevuto ottime critiche dalla stampa nazionale, l'attore è stato addirittura descritto come "eccezionalmente carismatico, la voce più fresca, più stimolante".[4]

Dal 2011 al 2012 è apparso nella prima stagione della serie televisiva statunitense Harry's Law, vestendo i panni del personaggio Malcolm Davies.[5] Nello stesso periodo, oltre la sua attività da attore, si è occupato anche della regia di tre cortometraggi, Drink, Drugs and KFC, Hoorah e 12, e di un lungometraggio, The Pick Up.[6]

Nel 2013 ha recitato in The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca, film biografico che racconta la vita di Eugene Allen, maggiordomo della Casa Bianca dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta. Nel film il nome del protagonista è stato modificato in Cecil Gaines. Nella parte iniziale del film, Ameen ha vestito i panni di una giovane versione di Cecil, interpretato da Forest Whitaker nel resto della pellicola.[7] Nell'anno seguente è apparso nello sci-fi Maze Runner - Il labirinto, pellicola con protagonista Dylan O'Brien, interpretando il leader Alby. Il film è l'adattamento cinematografico del romanzo Il labirinto di James Dashner.[8]

Nel 2015 è entrato nel cast della serie televisiva sci-fi ideata da Lana e Andy Wachowski Sense8, in cui interpreta uno dei personaggi principali, il senziente Capheus.[9] Tuttavia, durante le riprese della seconda stagione, è stato sostituito dall'attore Toby Onwumere. I motivi del re-cast sono da ricondurre a una controversia tra l'attore e l'ideatrice della serie Lana Wachowski.[10]

Filmografia modifica

Cinema modifica

Cortometraggi modifica

  • Second Chance, regia di Clint Dyer (2009)
  • Special Delivery, regia di Geoff Searle (2011)
  • Drink, Drugs and KFC, regia di Aml Ameen (2011)
  • Zion, regia di Ryan Samuda (2011)
  • Womack, regia di Andre Wilkins (2012)
  • Hoorah, regia di Aml Ameen (2012)
  • 12, regia di Aml Ameen (2012)
  • The Exchange, regia di Robert L. Poole (2013)
  • Adrifting, regia di T.J. Ramini (2014)

Televisione modifica

  • EastEnders – serie TV, 1 episodio (2003)
  • Bella and the Boys, regia di Brian Hill – film TV (2004)
  • Holby City – serie TV, episodio 6x22 (2004)
  • Coming Up – serie TV, episodio 4x02 (2006)
  • Metropolitan Police (The Bill) – serie TV, 69 episodi (2002-2007)
  • Dis/Connected, regia di Tom Harper – film TV (2008)
  • Fallout, regia di Ian Rickson – film TV (2008)
  • Testimoni silenziosi (Silent Witness) – serie TV, episodi 12x01-12x02 (2008)
  • Gunrush, regia di Richard Clark – film TV (2009)
  • CSI: Miami – serie TV, episodio 10x17 (2012)
  • Harry's Law – serie TV, 14 episodi (2011-2012)
  • Sense8 – serie TV, 12 episodi (2015)
  • For Justice, regia di Ava DuVernay – film TV (2015)
  • I May Destroy You - Trauma e rinascita (I May Destroy You) – miniserie TV, 4 puntate (2020)
  • The Porter – serie TV (2022-in corso)

Teatro modifica

  • Jolson (1997)
  • Oliver! (1999)
  • Release the Beat (2004)[11]
  • Slam Dunk (2004)[11]
  • Slow Time (2005)[11]
  • Not Black And White (2009)

Doppiatori italiani modifica

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, Aml Ameen è stato doppiato da:

Note modifica

  1. ^ (EN) British Actors We've Been Crushing On, su MadameNoire. URL consultato il 24 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2016).
  2. ^ a b c (EN) Aml Ameen, su amlameen.com, 31 luglio 2008. URL consultato il 24 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2008).
  3. ^ (EN) Aml Ameen’s acting master class, su www.voice-online.co.uk. URL consultato il 24 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  4. ^ (EN) Not Black and White: Seize the Day at Tricycle - Off-West End, su Time Out London. URL consultato il 24 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2016).
  5. ^ (EN) Aml Ameen, su IMDb. URL consultato il 24 marzo 2016.
  6. ^ (EN) Aml Ameen Photos | Who is Aml Ameen dating? Girlfriend, Wife, su Who's Dated Who?. URL consultato il 24 marzo 2016.
  7. ^ Gianluca Chianello, The Butler recensione del film di Lee Daniels - Cinefilos.it, su Cinefilos.it. URL consultato il 24 marzo 2016.
  8. ^ (EN) Aml Ameen says Alby carries a lot of burden in ‘The Maze Runner’, su Hypable. URL consultato il 24 marzo 2016.
  9. ^ Tambay A. Obenson, Here's What You Need to Know About Aml Ameen's Character in the Wachowskis' Netflix Series, 'Sense8' (Video), su Shadow and Act. URL consultato il 24 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2016).
  10. ^ Sense8: Toby Onwumere sostituisce Aml Ameen nella stagione 2, su ComingSoon.it. URL consultato il 4 giugno 2016.
  11. ^ a b c (EN) Aml Ameen – Theatre Appearances, su The British Blacklist, 29 dicembre 2011. URL consultato il 24 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2016).

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN160538615 · ISNI (EN0000 0001 0808 7364 · LCCN (ENno2010206368 · GND (DE1024785742 · BNE (ESXX5478410 (data) · CONOR.SI (SL261223267