Anatolij Jakovlevič Solov'ëv

cosmonauta sovietico
Anatolij Jakovlevič Solov'ëv
Анатолий Яковлевич Соловьёв
Anatoly Solovyev Portrait.jpg
Cosmonauta
NazionalitàUnione Sovietica Unione Sovietica
Russia Russia
StatusRitirato
Data di nascita16 gennaio 1948
Selezione1978
Altre attivitàPilota collaudatore
Tempo nello spazio651 giorni e 2 minuti
Numero EVA16
Durata EVA82 h 22 m
Missioni

Anatolij Jakovlevič Solov'ëv, in russo: Анатолий Яковлевич Соловьёв?, (Riga, 16 gennaio 1948), è un cosmonauta sovietico, poi passato all'Agenzia Spaziale Russa, che detiene il record mondiale per il maggior numero di attività extraveicolari, 16 in tutto, per un totale di oltre 82 ore[1].

EducazioneModifica

Anatolij Solov'ëv finì gli studi alla scuola militare superiore di aviazione Lenin Komsomol Černigov nel 1972.

Riconoscimenti ed OnoriModifica

Ricevette l'Ordine di Lenin e la "stella d'oro", l'Ordine della Rivoluzione di Ottobre e sei forze armate.

CarrieraModifica

Anatolij Solov'ëv lavorò dal 1972 al 1976 come pilota e comandante nel distretto militare estremo orientale. Dall'agosto 1976 fu un apprendista cosmonauta al Centro di addestramento cosmonauti Jurij Gagarin. Nel gennaio 1979, terminò gli studi. Dal 1979 al 1984, fu addestrato per far parte di missioni con la Sojuz-T, la Saljut 7 e di una missione verso la stazione orbitale Mir come collaudatore.

Il primo volo spaziale di Solov'ëv avvenne nel 1988 con la Sojuz TM-5. Dall'11 febbraio al 9 agosto 1990, il colonnello Solov'ëv compì un volo a lungo termine (179 giorni) sulla stazione Mir con la Sojuz TM-9. Successivamente è tornato nello spazio con la Sojuz TM-15. Fu il comandante di un volo russo per la Mir-18 sulla Sojuz TM-21 facente parte del programma Mir-Shuttle; nell'ambito dello stesso programma ha volato sullo Space Shuttle Atlantis nel 1995 con la missione STS-71. Ha effettuato il suo ultimo volo spaziale nel 1997 con la Sojuz TM-26. Solov'ëv detiene il record per il maggior tempo trascorso in attività extraveicolari: oltre 82 ore.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica
— 1988
  Ordine di Lenin
— 1988
  Pilota-Cosmonauta dell'Unione Sovietica
«Per l'attuazione del volo spaziale sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 1988
  Ordine della Rivoluzione di Ottobre
«Per la riuscita del volo spaziale sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir, mostrando coraggio e eroismo»
— 11 agosto 1990

Onorificenze russeModifica

  Ordine dell'Amicizia
«Per la riuscita del volo spaziale sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir, mostrando coraggio e eroismo»
— 5 febbraio 1993
  Ordine al merito per la Patria di III Classe
«Per il coraggio e l'eroismo dimostrato durante il volo spaziale prolungato sul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 5 ottobre 1995
  Ordine al merito per la Patria di II Classe
«Per il coraggio e l'eroismo mostrato durante un volo prolungato nello spazio»
— 10 aprile 1998
  Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio
«Per il suo contributo nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell'utilizzo dello spazio esterno e per i tanti anni di lavoro diligente per attività pubbliche»
— 12 aprile 2011

Onorificenze straniereModifica

  Eroe della Bulgaria (Bulgaria)
— 1988
  Ordine di Georgi Dimitrov (Bulgaria)
— 1988
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Stara Planina (Bulgaria)
— 2003
  Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— marzo 1999
  NASA Space Flight Medal (2 - Stati Uniti)

NoteModifica

  1. ^ Mark Wade, Solovyev web page, in Encyclopedia Astronautica, 2008. URL consultato il 12 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2008).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica